rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Calcio Castello / Via Don Giuseppe Pozzi, 6

Il Lecco sbuffa, crea, rischia e vince: poker bluceleste sul tavolo del Fanfulla

I padroni di casa scappano due volte con Colonna, ma Pinzauti e Mangni li riprendono subito. Nel finale i gol di Zambataro e Scapuzzi per il successo

Guerriero di nome e di fatto. Il Fanfulla gioca una buona partita con il Lecco e accarezza a lungo la possibilità di portare a casa quantomeno il pareggio, ma i blucelesti piazzano l’allungo giusto nel finale e ottengono la vittoria nel testo contro la compagine di quarta serie. Pomeriggio divertente alla “Dossenina” di Lodi, un po’ com’era nelle aspettative, con i bianconeri che sfruttano fino in fondo le due occasioni della partita con il giovane Colonna e piazzano il doppio allungo: sono due fiammate, una per tempo, che vengono immediatamente spente da Pinzauti prima e Mangni poi. Tra una marcatura e l’altra c’è veramente molto Lecco, ancora alle prese con una manovra non particolarmente fluida ma in grado di creare una cospicua quantità di palle gol, sventate principalmente dalla giornata di grazia del portiere locale Colnaghi. L’occasione buona arriva a ridosso del novantesimo e viene trasformata da Zambataro, prima che Scapuzzi faccia altrettanto in pieno recupero arrotondando il risultato finale. Primi 45′ abbondanti per Luis Maldonado, mandato in campo a inizio ripresa al posto di Erald Lakti: il regista ha lavorato sia nel 4-2-3-1 che nel 3-5-2, schieramento adottato dopo l’ingresso in campo di Vedran Celjak nell’ultima fase della ripresa. Il Lecco godrà di un paio di giorni di riposo prima del ritorno al lavoro fissato per martedì, mentre il 20 e il 27 agosto dovrebbero andare in scena le amichevoli con Alessandria e Vis Pesaro, a oggi ancora da confermare.

Fanfulla-Lecco: la sintesi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Lecco sbuffa, crea, rischia e vince: poker bluceleste sul tavolo del Fanfulla

LeccoToday è in caricamento