Calcio Castello / Via Don Giuseppe Pozzi

Per il Lecco il debutto in Serie B al Rigamonti Ceppi resta stregato

Lo 0-2 contro il Brescia conferma la tendenza delle ultime sfide casalinghe in cadetteria: la vittoria manca dal 1968 e fu un 3-1 al Modena, prossima avversaria della squadra di Foschi

Il debutto casalingo in Serie B continua a essere stregato per la Calcio Lecco. I blucelesti, battuti 2-0 dal Brescia ma senza demeritare, sono tornati finalmente a giocare davanti al pubblico amico dopo la trasferta forzata in quel di Padova nel match di esordio in campionato (solo alla 4^ giornata per le note vicissitudini burocratiche) con il Catanzaro.

Consumata la grande festa sugli spalti, con oltre 3.500 spettatori tra paganti e abbonati, è mancato solo il risultato positivo, che non si verifica dal lontano 1968, complice anche la prolungata assenza - cinquant'anni esatti - della squadra bluceleste dal campionato cadetto.

Secondo le statistiche (fonte almanacco Tutto il Lecco partita per partita), all'esordio sul campo di casa in Serie B il Lecco ha raccolto nella sua storia 8 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte, di cui due nelle ultime due apparizioni.

Così nel passato

Nel 1972/73, ultimo campionato cadetto prima di quello attuale, maturò infatti una sconfitta (lo stadio si chiamava soltanto "Rigamonti"): Lecco-Bari 0-1 con gol di Dalle Vedove per i pugliesi. Il 29 settembre 1968, come scritto sopra, Lecco-Modena 3-1 con doppietta di Canzi e Innocenti. E proprio gli emiliani, guarda caso, saranno i prossimi avversari di Foschi e dei suoi ragazzi.

Nel 1967 Lecco-Novara 1-1, rete del grande Azzimonti poi recuperata da Calloni. Nel 1965/66 i blucelesti persero 1-0 con il Genoa, a firmare la rete della vittoria Bicicli.

Nel 1964/65 l'esordio fu convicente: 2-0 al Venezia con Facca e Clerici nel tabellino dei marcatori. L'anno prima il Lecco vinse sempre 2-0, con la Triestina, grazie a una doppietta di Bagatti. Nel 1962/63, terza giornata, successo per 2-1 sull'Alessandria con due gol di Cappellaro.

Nel 1959/60, anno della prima storia promozione in A, il campionato cadetto scattò con un convicente 2-1 sempre sul Modena: vantaggio di Nyers, pari emiliano di Cignani e rete della vittoria di Rodolfo Bonacchi.

La legge del 2-0 andò in scena anche nel 1958 sul Vigevano, sempre nel segno di Bonacchi (doppietta). Stagione 1957/58: 0-0 con la Sambenedettese. Nel 1946/47, 22 settembre '46, Lecco-Vogherese 2-0 reti di Casanchini e Capello.

L'esordio assoluto dei blucelesti in cadetteria - anche se non nel girone unico - avvenne nel 1945/46, quando a causa della guerra furono accorpate Serie B e C. E debutto migliore non potè esserci: 3-1 ai "cugini" del Como: sul tabellino reti di Meroni, autorete di Ferrini e Di Cuonzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per il Lecco il debutto in Serie B al Rigamonti Ceppi resta stregato
LeccoToday è in caricamento