rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Calcio Castello / Via Don Giuseppe Pozzi, 6

Pordenone nei guai, rischia di fallire. Sabato sfida al Lecco

La locale Procura ha depositato il fascicolo sul tavolo del giudice fallimentare a pochi giorni dalla partita valida per i play off

Grosso problema in Friuli: il Pordenone rischia il fallimento. Anzi, è già stata presentata istanza: la conferma è ufficiale, è arrivata per bocca del procuratore della Repubblica Raffaele Tito e apre le porte «a uno scenario drammatico» per la società neroverde. Così è stata definita la situazione dai colleghi de Il Gazzettino, che hanno spiegato come la situazione debitoria non sia sanabile nemmeno attraverso la promozione in Serie B. Sul tavolo del procuratore e della pm Monica Carraturo sono finiti «numeri, richieste, bilanci passivi e testimonianze», segno che la questione si stia protraendo da vario tempo e che la questione finita sul tavolo del giudice fallimentare sia decisamente seria. L’ultimo bilancio ha messo in mostra una perdita d’esercizio di quasi 7 milioni di euro, con una sostanziale riduzione del patrimonio netto; di 7 milioni e 600mila euro il debito con lo Stato, rateizzabili fino al 2027 come previsto dal Decreto Covid. E, a pochissimi giorni da Lecco-Pordenone di sabato sera, diventa un grosso punto di domanda anche la realizzazione del nuovo stadio nell’area della Comina. Allo stato attuale la società neroverde non ha rilasciato dichiarazioni sulla questione.

Calcio Lecco, sorteggiato il Pordenone: la strada per la finale

Lecco-Pordenone ai play off

Lecco-Pordenone alle 20.30, ma non solo. Tutte le sfide dei quarti di finale dei play off di Lega Pro si disputeranno all’interno della medesima fascia oraria, come disposto a Firenze a margine del sorteggio che ha determinato il tabellone della fase più calda e interessante degli spareggi promozione. I blucelesti debutteranno in casa sabato 27 maggio, poi saranno di scena a Fontanafredda il 31 maggio: calcio d’inizio alle 20.30. In caso di superamento del turno la squadra di Foschi troverebbe la vincente di Vicenza-Cesena, sempre con la prima gara da giocare tra le mura amiche del “Rigamonti-Ceppi”. La parte superiore del tabellone è rappresentata dagli abbinamenti Pescara-Virtus Entella e Foggia-Crotone. La chicca? Il Lecco giocherebbe in casa la finale di ritorno del 18 giugno, come già deciso dalla Lega.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pordenone nei guai, rischia di fallire. Sabato sfida al Lecco

LeccoToday è in caricamento