rotate-mobile
Sport

Parapendio, spettacolo nei cieli lecchesi

Conclusi i Campionati italiani di specialità sul Cornizzolo: vittorie per due italiani e una giapponese.

Uno spettacolo di vele nei cieli lecchesi, che tutti hanno potuto ammirare anche in virtù della splendida settimana di sole. Si sono svolti dal 23 al 28 maggio i Campionati italiani di parapendio, con partenza dal tempio di questa disciplina, il Cornizzolo.

In gara più di 120 concorrenti, che hanno affrontato l'aria lecchese e le sue correnti ascensionali, dando vita a uno show di rara bellezza.

Gli Italiani si sono disputati in modalità Open, aperti cioè anche ad atleti di nazionalità straniera.

La vittoria finale è andata a Luca Donini davanti al figlio Nicola Donini, a completare il podio italiano Aaron Durogati. Nella Sport Class la vittoria è andata a Mauro Maggiolo, di un'inezia su Manuel Grandi. Terzo il ceco Radek Vecera. Dal quinto al nono posto altri italiani: Diego Ardissone, Alberto Castagna, il comasco Matteo Wieber, Isidor Fink, Gianfranco Crestani e Giuliano Minutella.

La classifica femminile ha visto prevalere la giapponese Nao Takada, in maniera piuttosto netta davanti alla venezuelana Joanna Di Grigoli; terza, per pochissimi punti, la prima italiana, Silva Buzzi Ferraris. Nella top ten altre due interpreti nostrane della disciplina: Sara Brambilla, settima, e Lucrezia Chiartano, nona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parapendio, spettacolo nei cieli lecchesi

LeccoToday è in caricamento