menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Canottieri Lecco premiata con il "Collare d'oro" del CONI

Ieri, LUNEDì 15 dicembre, la Canottieri Lecco, ha ricevuto il "collare d'oro" al merito sportivo, la massima onorificenza con cui il CONI premia le società sportive.

Ieri, 15 dicembre, la Canottieri Lecco, ha ricevuto il collare d’oro al merito sportivo, la massima onorificenza con cui il CONI premia le società sportive che, ha ricordato il presidente Malagò, “viene conferita alle società sportive che vantano almeno 100 anni di attività, risultati sportivi a livello internazionale e un irreprensibile governo”.

Il salone d’onore del CONI, a Roma, al Foro Italico, gremito di atleti, campioni e dirigenti sportivi di ogni disciplina, ha accolto anche la rappresentanza lecchese, composta dal Presidente della Canottieri, Marco Cariboni, e da un portacolori della società, Alessandro Bonacina, che ai campionati italiani ha conquistato la medaglia d’argento nel K2 5000, la medaglia d’argento nel K2 1000 e di bronzo nel K2 500 e l’oro al campionato regionale K2 500.

Il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che ha consegnato le onorificenze, ha approfittato della location per fare un importantissimo annuncio per lo sport italiano, “la candidatura dell’Italia alle Olimpiadi del 2024″.

La cerimonia, durata circa due ore, trasmessa in diretta Rai su Rai2 e RaiSport1, ha visto prima le premiazioni dei singoli atleti, 18, di diverse discipline, dal ciclismo, alla scherma, al pattinaggio artistico su ghiaccio, poi delle 15 società sportive ( 5 all’anno, dal 2012) che sono state insignite del Collare.

“È stato davvero inaspettato – ha detto il presidente Marco Cariboni – ricevere questa onorificenza così prestigiosa; in ogni caso il merito non solo va, ovviamente, ai 1400 soci che ci sostengono, ma agli atleti e ai loro tecnici, ma non vanno mai dimenticati i Badoni, i Biffi, i Cima e i Locatelli, che sono le famiglie che hanno dato vita, quai 120 anni fa, al nostro meraviglioso circolo”.

Non sono mancati i complimenti anche da parte di Antonio Rossi, campione olimpico e Assessore allo Sport della Regione Lombardia, che era presente alla cerimonia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento