menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La nuova Carpe Diem: «Obiettivo? Evitare alti e bassi»

Presentata la squadra calolziese che esordirà in C nazionale contro Lierna. Prima amichevole il 3 settembre a Bergamo.

La Carpe Diem Calolzio ha tolto i veli alla squadra che affronterà il nuovo campionato di C nazionale, mentre a Olginate fervono i preparativi per allestire il parquet al palazzetto, da quest'anno divenuto obbligatorio.

«L'augurio è impegnarsi e fare della bella pallacanestro - ha spiegato il presidente Dario Brini - Di grandi pressioni non ne ho mai fatte, ma ho sempre chiesto un grande impegno. Occorre lavorare mettendo un mattoncino per volta, non farsi scoraggiare quando si perde, ma fare gruppo e stare sempre sereni».

Fiducioso anche coach Marco Redaelli, giunto a dieci anni dalla sua prima esperienza calolziese. «Gli obiettivi sono quelli di fare il meglio possibile con quanto a disposizione - sottolinea l'allenatore - e senza alti e bassi come lo scorso anno. Siamo in un girone diverso dal passato visto che affrontiamo cremasche, bresciane e bergamasche, quindi con un gioco molto più fisico. Cercheremo di fare un buon campionato e magari, chissà, arrivare tra i primi otto ed entrare nei play off».

Quattro i nuovi arrivi in casa Carpe Diem: Persico, Meroni, Ciancio e Maver. Favorita del girone sembrerebbe Piadena, che schiererà quattro stranieri, ma pure Bernareggio e Cremona partono con grandi ambizioni. Calolzio preparerà l'esordio casalingo contro Lierna disputando varie amichevoli, la prima il 3 settembre a Bergamo contro la XXL; a seguire, l'11 settembre, gara contro la Pezzini a Morbegno; successivamente tornei di Agrate Brianza e Manerbio.

Il roster per la stagione 2016/17: Alessandro Paonessa (play), Andrea Giovenzana (ala), Simone Paduano (play, capitano), Leonardo Meroni (guardia), Lorenzo Gnecchi (guardia), Tommaso Ciancia (ala), Nicolò Pirovano (ala), Pierpaolo Corbetta (ala-centro), Gabriele Cesana (ala), Benedetto Persico (centro), Marco Meroni (centro), Martino Rusconi (ala-centro).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento