menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Carpe Diem Calolzio saluta i suoi "Big Three"

Passo d'addio dopo una vita per Simone Paduano, Gabriele Cesana e Pierpaolo Corbetta: l'omaggio speciale del coach Marco Redaelli.

Tre perni degli ultimi anni, tre giocatori che per caratteristiche - e per qualità tecniche eterogenee - potremmo definire i "Big Three" di Calolzio: un'espressione che agli amanti del basket dirà parecchio, anzi tutto.

La Carpe Diem di coach Marco Redaelli ripartirà senza Simone Paduano, Gabriele Cesana e Pierpaolo Corbetta, rispettivamente in maglia biancorossa da tredici, dieci e sei anni. Un nucleo di giocatori che ha costituito la spina dorsale del quintetto calolziese per una vita, interamente trascorsa tra C2 e C1 con grandi soddisfazioni.

«Sono stati un esempio dentro e fuori dal campo - commenta Redaelli - Hanno legato il loro nome alla nostra società e anche grazie a loro abbiamo raggiunto traguardi importanti». La Carpe Diem del presidente Dario Brini li ha ringraziati con una cerimonia toccante, donando loro una maglia celebrativa.

Come definire i "Big Three" attraverso una parola? Abbiamo sottoposto il gioco al coach, che non ha avuto dubbi: «Paduano è emozionante, Cesana completo e Corbetta di qualità». Volete scoprire di più? Ascoltate l'intervista a Marco Redaelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento