menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Andrea Bassani

Andrea Bassani

Carpe Diem Calolzio esce sconfitta dal match contro la capolista 7 Laghi Gazzada per 68 a 75

Niente da fare per i ragazzi di coach Pasqua che escono sconfitti in casa per 68 a 75 dal match contro la capolista 7 Laghigazzada. A nulla sono valsi i diversi tentativi di rimonta della Carpe Diem Calolzio che ha tnetato fino all'ultimo di ribaltare il risultato.

Carpe Diem Calolzio - 7 Laghi Gazzada: 68 - 75 (14 - 25, 16 - 15, 21 - 18, 17 - 17)

Carpe Diem Calolzio: Motta, Paduano 12, Meroni 8, Brambilla 7, Rusconi, Milan 4, Corbetta 9, Cesana 19, Floreano 2, Bassani 7. All Michele Pasqua

7Laghi Gazzada: Passerini 12, Garavaglia, Biganzoli, Spertini 9, Moalli 5, Terzaghi 18, Bertoglio 2, Testa 5, Fedrigo 10, Moraghi 14. All. Fabrizio Garbosi

Arbitri: Lorenzo Colucci, Matteo Sironi

Contro una squadra in lotta per la prima posizione in campionato come Gazzada, la Carpe Diem subisce una battuta d'arresto si prevedibile ma comunque fastidiosa per come si è manifestata. Infatti tra gli ospiti varesini si è distinto un giocatore che ha subito fatto la differenza, giocatore chiamato " motivazione " e che ha portato sin dai primi minuti di gioco Gazzada in vantaggio , vantaggio che poi è stato mantenuto per tutta la partita.

Infatti il primo quarto per Calolzio è stato negativo sotto tutti i punti di vista, deficitario in attacco e , soprattutto , in difesa: infatti la Carpediem subisce 25 punti dai varesini realizzandone solo 14. Questa differenza non verrà più recuperata anche se una timida reazione nel secondo quarto si è vista , con Cesana sugli scudi, anche se lo svantaggio si è ridotto al massimo a 7 punti , concludendo poi all'intervallo lungo sotto di 10, 40 a 30 per Gazzada.

Alla ripresa del gioco poi la Carpediem sprofondava fino al,meno19 , sul 53 a 34 , poi un sussulto d'orgoglio sempre di Cesana e di capitan Paduano permettevano un recupero parziale del punteggio fino al 58 a 51 di fine terzo quarto. Ad inizio ultimo tempo la squadra del Presidente Brini arrivava anche a meno 5 ma alcune sfavorevoli decisioni arbitrali contestate vivacemente dai lecchesi portavano a subire 2 tecnici che fermavano ddi fatto la rimonto permettendo agli ospiti di scavare il solco definitivo e di terminare vittoriosamente la partita per 75 a 68.

Come ultima partita casalinga della stagione sicuramente tutti si aspettavano una prestazione di maggiore intensità, intensità che si è vista solo a sprazzi e comunque ben contenuta da Gazzada che sicuramente merita il posto in classifica che occupa; ora per la Carpediem Calolziocorte  è previsto l'ultimo impegno stagionale in quel di Lissone e anche se per la classifica il risultato è ininfluente , la squadra è attesa ad una prestazione di maggiore intensità e " cattiveria " agonistica , cattiveria che troppe volte è mancata ad una compagine costruita quest'anno per raggiungere sicuramente l'obiettivo playoff.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: lunedì 10 aprono le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento