menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Carpe Diem Calolzio annichilisce per 93 a 75 il Bernareggio

Al PalaRavasio di Olginate, oggi sabato 22 novembre, Bernareggio ha resistito un solo tempo contro un Carpe Diem in serata di grazia. Nel secondi venti minuti i ragazzi di coach Pasqua hanno annichilito gli avversari andando a vincere per per 93 a 75.

Carpe Diem Calolzio - Bernareggio: 93 - 75 (22 - 18, 26 - 16, 24 - 19, 21 - 22)

Carpe Diem Calolzio: Paduano 15, Meroni, Corbetta 12, Cesana 8, Bassani 22, Motta 4, Brambilla 4, Milan 14, Gicchetta 10, Floreano 4. All. Michele Pasqua

Tessilform Bernareggio: Perego, Baroni 8, Furlanis 15, Saini 2, Delle Donne 12, Gironi, Bardotti 3, Carrera 3, Carzaniga 2, Radovanovic 8, Corno 22. All. Gianluca Sassi.

Arbitro: Fabrizio Grandi, Luca VIto Francesco Magrì

Un grande Carpe Diem Calolzio vince meritatamente e ampiamente contro una formazione di tutto rispetto come Bernareggio, che resiste un solo tempo alla furia dei ragazzi di coach Pasqua. Infatti nel secondo tempo gli ospiti si sono sciolti come neve al sole e non hanno saputo far fronte alla velocità ed alla pressione della difesa dei padroni di casa che vincono meritatamente il match.

Cronaca: Partenza fulminea di Bernareggio che con Saini e Delle Donne si portano sul 6 a 2 dopo due minuti di gioco. Gli opsiti tengono il vantaggio fino a 2' e 36" dalla fine quando vengono raggiunti e superati da due tiri liberi  di Bassani per il 17 a 16. Calolzio insiste ed i punti di vantaggio diventano 4 grazie alla bomba da 3 di Paduano. Il primo quarto si chiude su un canestro di Giacchetta per il 22 a 18.

I padroni di casa partono bene, così come nei due minuti finali di primo quarto e dopo quasi due minuti di gioco incrementano il vantaggio a+6, sul 27 a 21. Calolzio gioca bene in velocità e sotto le plance tutte le palle sono le sue ed in attacco fa paura, tant'è che dopo 4' di gioco il vantaggio e di +10, sul 34 a 24. Bernareggio però tiene duro e replica canestro su canestro, tenendo così il distacco tra i 7 ed i 10 punti. Ci pensa Paduano però a rompere gli equilibri mettendo a segno una bomba da 3 a 1' e 20" dalla fine del primo tempo.  A 12" dalla sirena Paduano replica e Calolzio di porta a +14 sul 48 a 34 che è anche il punteggio su cui si chiude il prima tempo.

Nel terzo quarto Calolzio parte ancora bene e dopo quasi 3' di gioco il vantaggio è di 20 punti, grazie anche ad un ottimo Bassani che in attacco Bernareggio non riesce a limitare. Bernareggio cerca di restare in partita e lo fa con un canestro da 3 di Saini, ma Calolzio non si distrae e replica subito con un altro canestro da 3 di Milan. I padroni di casa giocano veramente bene ed in velocità, infatti a 3' e 36" dal fischio danno dimostrazione del loro potenziale con una azione in contropiede d manuale che manda a canestro Cesana per il 64 a 41. Il Carpe Diem lavora bene anche in difesa recuperando molti palloni e su uno di questi Brambilla parte in contropiede per andare a schiacciare ed è +23, 70 a 47. Il terzo quarto si chiude sul 72 a 53 per Calolzio.

Nell'ultimo quarto Bernareggio cerca di limitare i danni e va a segno da 3 con Carrera, ma Calolzio riesce penetra con una facilità estrema la sua difesa andando a segno da sotto a ripetizione e così dopo 5' di gioco Carpe Diem è avanti di 21, sull'80 a 59. A 4' dalla fine il match non ha più nulla da dire, Calolzio continua a macinare gioco e Bernareggio si limita ad assistere alla vittoria dei padroni di casa che alla fine vincono per 93 a 75.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento