menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brillante vittoria del Carpe Diem Calolzio in trasferta contro la capolista Opera

Con una eccellente prestazione di squadra la Carpe Diem supera nettamente, in trasferta, la capolista Opera con il punteggio di 97 a 68.

Opera - Carpe Diem Calolzio: 68 - 97
Opera :
Cappellari 5 , Frigerio, Colombo 2, Saccà 12, Biganzoli 4, Scartezzini 5, Spirolazzi 12, Daverio 6, Fusella 17, Di Gianvittorio 5

Carpe Diem Calolzio: Motta , Paduano 18, Meroni 8, Brambilla 4, Milan 9, Corbetta13, Cesana 17, Giacchetta 10, Rusconi, Bassani 18. all Michele Pasqua

Di fatto la partita è stata equilibrata solo nei primi 6 minuti, poi Calolzio ha piazzato il primo break concludendo il primo quarto avanti per 28 a 20. Come finalizzatori si sono distinti Paduano a suon di triple , Bassani e Corbetta che dominavano sotto le plance.

Devastante il secondo quarto , dove , con giocate spettacolari e tecnicamente assai valide, i giocatori della Carpe Diem erano padroni assoluti del campo, concludendo in vantaggio per 50 a 33 i primi 20 minuti di gioco.

Ancora Paduano, alla miglior prestazione stagionale, Cesana e il "solito" Bassani emergevano come realizzatori, con il contributo veramente efficace di un Giacchetta inarrestabile dai lunghi di Opera, ma era il gioco di squadra dei lecchesi a impressionare, con la palla che circolava rapidamente fino a trovare il giocatore libero o di concludere sotto canestro oppure di tirare da fuori con ottime percentuali di realizzazione.

Dopo l'intervallo ci si aspettava la reazione dei milanesi ma invece la Carpe Diem non mollava in difesa e continuava il suo show in attacco, portando il suo vantaggio stabilmente oltre i venti punti e concludendo il terzo quarto avanti per 72 a 52. L'ultimo tempo non aveva praticamente storia , la partita dei lecchesi scivolava via liscia e c'era spazio per tutti i giocatori, e la partita si concludeva 97 a 68 per Calolziocorte.

"Temevo molto questa partita- sottolinea coach Pasqua a fine match - perchè giocavamo contro una squadra in testa alla
classifica e quindi carica di entusiasmo, e inoltre temevo che la sosta avesse  un pó arrugginito quei meccanismi di gioco che negli ultimi incontri avevamo cominciato ad applicare, invece i miei giocatori hanno veramente dimostrato grande maturità scendendo in campo con le giuste motivazioni e con la giusta rabbia agonistica che si è vista soprattutto in difesa, dove poco abbiamo concesso ai pericolosi esterni dei padroni di casa"

Prossima partita ancora in trasferta contro la pericolosa squadra di Gazzada, sabato 20 alle 21.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento