menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Milan

Milan

La Carpe Diem Calolzio "Inciampa" contro la zona di Arcisate

La Carpe Diem Calolzio esce sconfitta dalla trasferta contro Arcisate, nel match disputato ieri, sabato 1 novembre, che ha la meglio grazie ad un'ottima applicazione della zona.

Carpe Diem Calolzio - Baj Arcisate: 99 - 86 (23 - 25, 21 - 25, 25 - 13, 30 - 23)

Carpe Diem Calolzio : Paduano 5 , Meroni 5 , Brambilla 9, Milan 9, Corbetta 21, Cesana 3 , Giacchetta 7 , Rusconi 2, Floreano 3 , Bassani 22.

Baj Arcisate : Fanchini17, Iovene 9 , Laudi 3, Rulli 12, Somaschini 9, Mondello 4, Bellotti 19, Muraca 2, Clerici18, Zattra 6.

L'inizio di Calolzio era stato molto promettente per Calolzio, buone giocate di squadra in attacco, con il pallone che girava fluido fino a portare ad un buon tiro. In particolare si distingueva in questo frangente un Corbetta in gran spolvero , autore di ben 15 punti nei primi due tempi.

Qualche " solita " sbavatura difensiva portava la squadra di coach Pasqua al riposo con un vantaggio di soli 6 punti ( 50 a 44 ), ma la sensazione era di avere la partita in mano. Purtroppo questa sensazione spariva alla ripresa del gioco. I locali infatti prima impattavano sul 59 pari, poi mettevano la freccia fino al 69 - 63 del 30 minuto.

Una  semplice zona tre due, di quelle che sempre meno si vedono sui campi di basket, metteva completamente in crisi i lacuali, che , in stato confusionale, non riuscivano neanche a tirare a canestro perdendo palloni su palloni, permettendo alle grintose guardie locali dei veloci ed efficaci contropiedi.

Il quarto tempo si snodava sulla falsariga del terzo, oramai l'inerzia era in mano ai padroni di casa che amministravano la partita, anzi aumentando il vantaggio sfruttando il grande numero di tiri liberi a disposizione, 27 su 32 alla fine per Arcisate, mentre Calolzio si fermava ad un modesto 5 su 9. Resta la sensazione, confermata anche dalle dichiarazioni a fine partita del coach Pasqua, di una squadra, Calolzio, che alla prima vera spallata subita in partita non sappia reagire con la giusta grinta ed il giusto spirito, pur avendo ampiamente le possibilità tecniche per competere con tutte le compagini affrontate fino ad ora.

Importante sarà la sfida di sabato prossimo alle 18 ad Olginate contro Piadena, compagine dal rendimento altalenante ma capace di imprese come battere Manerbio nell'ultimo turno; ed importante sarà avere il sostegno di quanto più pubblico possibile per sostenere ed incitare la squadra ; il campionato è ancora lungo e soprattutto equilibrato e bastano un paio di risultati utili per riportarsi nei piani alti della classifica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento