rotate-mobile
Sport Introbio

Challenger Master, a Introbio altro acuto di Massimo Redaelli

Scatenato il portacolori del Bike Team Mandello: alle sue spalle i fratelli Arrigoni del Cortenova.

Ultima prova prima della meritata sosta estiva per il Challenger Master, combattutissimo circuito provinciale a cronometro per amatori.

A Introbio è andata in scena la prova a cura del Peli Bike Team, lungo un tracciato di 3,2 chilometri su cui si sono cimentati "solo" in 77. Ancora una volta, a staccare il miglior tempo è stato uno dei dominatori del Challenger 2015, Massimo Redaelli del Bike Team Mandello, capace di imporsi col tempo di 5'35"99, alla media di 36,64 km/h. Alle sue spalle Romeo Arrigoni e Mauro Arrigoni, entrambi del Csc Cortenova.

I vincitori di categoria. ÉliteMaster: Carlo Marzorati (Peli Bike Team); M1: Mattia Bennato (Team Oliveto); M2: Roberto Riva (Forum Racing Team); M3: Massimo Redaelli; M4: Dario Casiraghi (Velo Club Oggiono); M5: Renato Villa (Bike Team Mandello); M6: Antonio Sandionigi (Pedael Lecchese); M7: Oreste Sacchi (Cicli Spreafico Veloplus); M8: Enrico Sacchi (Cicli Spreafico Veloplus); MW: Tania Manzoni (Peli Bike Team).
Come detto, ora il Challenger Master si fermerà sino al 12 settembre, quando sarà proposta la tradizionale Canto-Versasio a Lecco; il 26 settembre gran finale con l'inedita (per il circuito) e massacrante Ballabio-Morterone di 8 chilometri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Challenger Master, a Introbio altro acuto di Massimo Redaelli

LeccoToday è in caricamento