rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Sport Premana

Premana capitale della corsa in montagna: Petro Mamu ed Elisa Desco vincono il Giir di Mont

Un'impresa di 32 km valevole per la coppa mondiale: trionfano il campione eritreo e l'atleta piemontese. Applausi per Mattia Gianola, terzo. Oltre 5mila spettatori lungo il tracciato

Con il grande ritorno del Giir di Mont alla sua XXVIII edizione, Premana si conferma la capitale internazionale della corsa in montagna. La storica gara di 32 km era infatti inserita come specialità “long mountain” nelle prove della coppa mondiale, la Valsir WMRA Mountain Running World Cup 2022, che ha portato i migliori mountain runner a “volare” sulle alpi e gli alpeggi del Premanese, località incastonata nell’alta Valvarrone fatta di accoglienza, amore e orgoglio per il proprio territorio.

I numeri della prova di oggi, domenica 31 luglio - introdotta dalla prima edizione del Giir di Mont Uphill di ieri - confermano il successo di questa XXVIII edizione: ben 5 mila gli spettatori, fra turisti e locali, posizionatisi sui 12 alpeggi e lungo tutto il percorso del Giir di Mont, quasi 500 volontari, oltre 400 atleti da 14 nazioni.

Giir donna-2

Incommensurabile invece la fatica e il sudore che tutti i partecipanti hanno affrontato in questa calda domenica di fine luglio, ma compensata dall’essere accolti e accompagnati passo dopo passo da incitazioni, sostegno e festa, perché tutti diventano qui al Giir di Mont protagonisti - runner professionisti e amatoriali - uniti dallo “spirito” di una competizione che ha dell’incredibile e che continua a lasciare emozioni e ricordi indelebili qualsiasi sia il modo di parteciparvi.

Elisa_Desco@XXVIII_Giir_di_Mont-2

La gara, il cui tracciato è già dai più conosciuto per pregresse partecipazioni, ha lasciato esprimere i migliori secondo le previsioni in un combattimento leale e ad altissimo livello sia per il settore maschile che per quello femminile. Si aggiudica il titolo con una prova eccellente e una altrettanto ottima forma fisica la piemontese Elisa Desco con 4h e 57” seguita a 44” di distanza dalla pantera Lucy Murigi Wambui (4h1’41”), vincitrice nel 2017 del Campionato del Mondo proprio su questi sentieri.

Petru_Mamu_vince _il_XXVIII_Giir_di_Mont 02-2

La Desco ha superato la keniota nell’ultima veloce discesa tecnica dall’Alpe Deleguaggio fino all’arrivo in piazza a Premana, dopo una gara equilibrata che ha visto sempre costante il gruppo di testa e in cui è partita sapendo di dover conservare le energie per la parte finale del percorso, quella terza e ultima durissima salita che - a detta di tutti- è il “vero inizio” del Giir di Mont. Terza l’americana Hilary Gerardy con 4h6’6”.

Mattia_Gianola@ XXVIII_Giir_di_Mont-2

La gara maschile ha visto un brillante Christian Minoggio che ai passaggi intermedi si posizionava praticamente sempre davanti all’eritreo Pietro Mamu, in un fianco a fianco stimolante e battagliero, ma l’atleta eritreo è poi riuscito a sorpassarlo con passo deciso negli ultimi 200 metri di asfalto prima del traguardo, esprimendo tutta la sua capacità tecnica in piano, e a vincere in velocità fermando il cronometro a 3h 11’ 29”. Il piemontese è arrivato secondo a soli 13“di distacco con 3h11’42”.

Podio floreale femminile_XXVIII_Giir_di_Mont-2

Splendida gara anche per Mattia Gianola che, nonostante condizioni di salute non ottimali, si è posizionato con un ottimo terzo posto e regala il bronzo alla sua Premana esultante con 3h20’20”. Domani verranno ufficializzati gli aggiornamenti del ranking mondiale della Valsir Mountain Running World Cup 2022 dopo il podio odierno della XXVIII edizione del Giir di Mont.

TOP 10 Maschile

  1. Petro Mamu 3h11'29"
  2. Christian Minoggio 3h11’42”
  3. Mattia Gianola 3h20’20”
  4. Lorenzo Beltrami 3h21’12”
  5. Andrea Rota 3h22’05”
  6. Jean Baptiste Simukeka 3h23’12”
  7. Sergio Bonardi 3h24’33"
  8. Daniel Antonioli 3h25’15”
  9. Luca del Pero 3h27’22”
  10. Lengen Lolkurraru 3h29’57"

TOP 10 Femminile

  1. Elisa Desco 4h00’57”
  2. Lucy Wambui Murigi 4h01'41"
  3. Hilary Girardi 4h06'06"
  4. Chiara Giovando 4h11'44"
  5. Giulia Compagnoni 4h12'39"
  6. Ingrid Mutter 4h16'40"
  7. Martina Chialvo 4h21'28"
  8. Camilla Spagnol 4h24'35"
  9. Martina Bilora 4h25'46"
  10. Alessandra Olivi 4h32'46"

Severino, Beltrami e Bilora: gli eroi della Resegup premiati in Regione

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premana capitale della corsa in montagna: Petro Mamu ed Elisa Desco vincono il Giir di Mont

LeccoToday è in caricamento