menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non bastano cuore e grinta al Basket Lecco che esce sconfitto 62 a 60 contro Urania Milano

un Basket Lecco dai due volti quello visto questa sera, sabato 29 novembre a Milano, contro Urania. Irriconoscibile nel primo tempo, con troppi errori al tiro, lento rispetto alla velocità messa sul parquet dai milanese e deficitario sotto le plance. Poi nel secondo tempo tutt'altra partita, ma non basta.

Urania Milano - Basket Lecco: 62 - 60 (18 - 11, 19 - 13, 15 - 23, 10 - 13)

Urania Milano: Del Vescovo, Stijepovic 13, Giovanelli 3, Sartini, Torgano 11, Bazzoli 9, Paleari 14, De Bettin 2, Merlati 2, Pagani 5. All. Marcello Ghizzinardi.

Basket Lecco: Negri 13, Farinatti, Mascherpa 15, Capitanelli 4, Todeschini 7, Dagnello 14, De Angelis 1, Corbetta, Pizzul.  All. Massimo Meneguzzo.

MIlano: Blucelesti in campo con Mascherpa, De Angelis, Capitanelli, Gnecchi e Negri. Milano risponde con Paleari, Stdepovic, Bazzoli, Torgano e Giovanelli. Partita inizialmente dominata da una serie di errori da entrambe le parti, poi spezzata da due bombe da 3 di Bazzoli e torgano per il 10 a 4per Urania dopo 4' e 50" di gioco. Lecco si rifà sotto con due canestri di Negri che riporta i suoi a -2. Capitanelli lotta sotto le plance per contrastare Paleari e riesce ad intercettare due palle, ma i padroni di casa riallungano con un paio di canestri di Bazzoli. Milano sembra allontanarsi con un canestro da sotto di Stijepovic che brucia De Angelis e va per il 18 a 8. Però a tenere a galla Lecco ci pensa Todeschini con un canestro da 3 in chiusura per il 18 a 11 finale per Urania.

Il secondo quarto si apre con una bomba da 3 di Farinatti che però è un canestro nel deserto perchè Milano continuare ad essere micidiale in attacco vincendo tutti i duelli uno contro uno e dopo 2' di gioco il suo vantaggio è di 8 punti, 22 a 14. Lecco va a singhiozzo ed in uno di questi colpi è Dagnello ad andare a canestro subendo anche fallo. A seguire ci si mettono anche Farinatti e Mascherpa a segno entrambi da 3 in pochi secondi e Lecco si porta sul 22 pari a 6' dalla fine.  Milano paga pesantemente l'uscita del suo trascinatore Paleari e Lecco ne approfitta. Ma Urania si riprende subito giocando un basket tutta velocità e contropiede ed in due minuti si riprende il vantaggio di 10 punti andando sul 32 a 22. Lecco si blocca mentre Milano gioca un buon basket tutto a cento all'ora con buona precisione al tiro confermata dal canestro da 3 di Bazzoli per il  37 a 24 a 2° dalla fine del primo tempo, che è anche il punteggio finale.

Purtroppo il secondo tempo non si apre con i migliori auspici per Lecco visto il canestro da 3 di Giovannelli per il 42 a 24 dopo 1' e 20" di gioco. Lecco sembra riprendersi con un paio di canestri di Dagnello e Mascherpa, ma a ricacciarli indietro ci pensano Paleari e Bazzoli con un paio di canestri da 3 a 6' e 30 dal termine ed è 48 a 29 per Milano. Lecco ancora a fiammate va a segno da 3 con Farinatti dopo 6' di gioco, ma neanche a dirlo Milano risponde da 3 con Pagani ed è 51 a 36 per i padroni di casa. Lecco però non molla e comincia ad aggiustare il tiro per il -8, 43 a 51, ad 1' e 42" dalla fine del quarto grazie alla bomba da 3 da Negri. Le distanze si accorciano grazie ad un fulminante contropiede di Dagnello che porta i suoi sul 45 a 51. Poi ci si mettono anche gli arbitri con un paio di decisioni molto, ma molto dubbie che scatenano l'ira di coach Meneguzzo che si becca il tecnico. Il terzo quarto si chiude su due tiri liberi messi a segno da Mascherpa per il -5, 47 a 52 finale di terzo quarto.

Blucelesti scatenati anche in apertura di ultimo quarto che vanno a segno con una grande giocata di Todeschini per il 49 a 52. Lecco sciupa un paio di importanti occasioni per l'aggancio con Dagnello che sbaglia due triple consecutivamente. Urania intanto sembra aver perso un pò del suo smalto e gli errori al tiro cominciano ad aumentare. A questo punto però quando la partita sembra tornare in bilico ecco intervenire gli arbitri che danno una mano ad Urania, con un paio di decisioni sconcertanti che rimettono in sesto i padroni di casa. Ecco così che Urania riallunga sul 57 a 49 a 5' e 30" dalla sirena, anche perchè Lecco commette un pò troppi errori in fase realizzativa. Lecco però ha un cuore grande così e con Negri, a segno da 3, si porta a -4, 53 a 57, a 4' e 20" dalla fine. Lecco irriducibile risponde con al canestro di Dagnello su palla recuperata a rimbalzo dopo l'ennesimo tiro da 3 sbagliato e si porta a -3, 56 a 59 a 2' dalla sirena. A 1' e 15" dal termine solita decisione arbitrale che fischia un fallo inesistente a Mascherpa. Lecco indomabile va a -1, 58 a 59, a 30" grazie a due tiri liberi di Dagnello. Sull'azione successiva I Blucelesti conquistano palla in difesa, ma Paleari anticipa il passaggio a Capitanelli e Uranio torna in possesso palla a 18" dalla sirena. Urania capitalizza l'attacco con due tiri liberi ed è 61 a 58. Lecco risponde con altrettanti due tiri liberi ed è 61 a 60 per i padroni di casa. Finale da infarto con Urania che sbaglia un tiro libero e Lecco palla in mano se la gioca nei 5" finali sul 60 a 62. Todeschini  parte in contropiede e tenta l'entrata, ma commette sfondamento e su questa azione si chiude il match con vittoria di Urania per 62 a 60

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: lunedì 10 aprono le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento