menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Danza è Bello": ad Olginate un successo di pubblico e partecipanti

Un vero grande successo il concorso di danza classica, moderna e hip- hop svoltosi sabato 25 aprile al palazzetto di Olginate in via Campagnola.

Circa 700 i ragazzi aspiranti ballerini o amanti della danza provenienti da varie regioni d'Italia che si sono sportivamente sfidati nelle varie sezioni dando vita ad una kermesse di danza di altissimo livello. Più di 1000 visitatori si sono prodigati ad applaudire nei due spettacoli che si sono susseguiti nella giornata. Promotrice e anima del concorso la direttrice artistica Antonella Falorni, affiancata dall'efficace e puntualissima collaborazione di Amanda Scognamiglio che si è occupata dell'organizzazione.

A rappresentare il comune di Olginate, che ha offerto la propria collaborazione, è intervenuto l'Assessore Passoni che ha espresso il compiacimento per la produzione di un evento così raro e inconsueto per la cittadina di Olginate. Insieme alle coppe sono state consegnate circa ottanta borse di studio del valore di migliaia di euro presso le migliori accademie e stage estivi di tutta Italia da nord a sud.

Scintilla Service ha curato luci e suono. Una grande attrazione per i partecipanti sono stati i giurati Alexandru Frunza, noto per le sue qualità di eccellente insegnate, e il simpaticissimo Anthony Heinl, ex Momix. In concomitanza con il concorso, il C.P.D Valle San Martino, ha organizzato un gemellaggio con la Francia. Una grande amicizia è nata fra i ballerini di Bessan e gli allievi della Falorni. Il 30 Maggio grande concorso per l'arte in memoria di Marco Scola in piazza V. Veneto a Calolziocorte ( in caso di pioggia, presso il palazzetto dello sport del Lavello) completamente gratuito e aperto agli allievi delle scuole di tutti i livelli, organizzato sempre dal C.P. D Valle San Martino e dalla Pro-Loco e Comune di Calolziocorte.

A fornire l’accoglienza ed a gestire l’enorme flusso di spettatori e ballerini non poteva mancare il signor Giuliano del “Bar Fiighiss”, vero e proprio mattatore del Palaravasio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento