rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Sport

Bonfanti, dopo il podio europeo «il sogno è Rio 2016»

La staffettista lecchese sogna la convocazione per la 4x400. «Aspettiamo la chiamata di Coni e Fidal».

Ha vinto la medaglia di bronzo agli Europei, compiendo il salto di qualità nella sua già brillante carriera, all'età di 28 anni.

Elena Bonfanti ha realizzato l'impresa più grande fino a oggi su una pista in tartan, piazzandosi terza nella rassegna continentale di atletica ad Amsterdam insieme alle compagne della 4x400 (Maria Benedicta Chigbolu, Maria Enrica Spacca, Chiara Bazzoni e Libiana Grenot). E nonostante abbia disputato soltanto le batterie, guardando le amiche dalla “panchina” in finale, ha ricevuto anche lei la medaglia di bronzo, salendo virtualmente sul podio.

Elena, il coronamento di un lungo percorso, per te e le tue compagne.
«Senza dubbio. Facciamo tutte parte di un gruppo che da qualche anno sta ottenendo grandi risultati a livello internazionale. Dopo una serie di quarti e quinti posti, finalmente un podio. Ce lo siamo meritato».

A 28 anni sei una delle veterane, ormai.
«Sì, ho disputato parecchie gare ma anche le altre protagoniste della staffetta, chi più, chi meno. è un punto di forza, ci troviamo benissimo e anche se non ho corso la finale, in Olanda, è come se lo avessi fatto».

Dopo avere corso nelle batterie a Londra 2012, l'obiettivo sono gli imminenti Giochi olimpici di Rio 2016.
«La staffetta azzurra è qualificata. Toccherà al Coni e alla Fidal comunicarne la composizione. Naturalmente, io e le mie compagne speriamo di farne parte. Le prestazioni avute quest'anno sono un ottimo biglietto da visita, non ci resta che attendere con fiducia».

Bonfanti ha aggiunto il bronzo europeo a una bacheca già ricca, che comprende un oro ai Giochi del Mediterraneo del 2013 in Turchia, otto titoli universitari, cinque medaglie agli Assoluti e 22 totali ai Campionati italiani in tutte le categorie, oltre al record nazionale della 4x400 indoor stabilito a Sopot nel 2014.

IMG-20160711-WA0005-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonfanti, dopo il podio europeo «il sogno è Rio 2016»

LeccoToday è in caricamento