menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un centinaio di bambini al "Gioco Vela" della Canottieri Lecco

Successo delle giornate di prova. Particolare interesse per le barche elettriche lanciate da Econoleggio ComoLake.

Circa un centinaio di bambini hanno provato, nel week end, l'ebbrezza della vela e della navigazione sul lago. È stata un successo l'iniziativa promozionale "Gioco Vela" proposta dalla Canottieri Lecco, per avvicinare i più piccoli a questo sport e lanciare i corsi "Prima Vela" che scatteranno la prossima settimana e dureranno sino a giugno.

«La giornata di prova è organizzata apposta per i ragazzini dai 6 ai 13 anni, per far sì che scoprano lo sport della vela, caratteristico e magari poco pubblicizzato nelle scuole - commenta l'istruttore Tommaso Strada - Si divertono molto e sono affascinati dai termini velici, poppa, prua, timone, vele randa e fiocco. Per loro è un gioco, è la prima volta che sentono queste parole e si crea la voglia di provarle. Inoltre possono navigare da soli grazie alle barche più piccole, le Optimist, sempre scortati da un mezzo con noi istruttori».

«Quest'anno, oltre alle barche, abbiamo proposto al pubblico le imbarcazioni elettriche di Econoleggio e siamo molto soddisfatti - ha puntualizzato il responsabile della Sezione Vela della Canottieri Lecco, Pietro Galli - I corsi proseguiranno sino a giugno, sabato e domenica, per la nostra stagione in acqua. Ringraziamo il Cab Polidiagnostico di Merate e Barzanò, che tutela la salute dei più piccoli attraverso visite mediche, seguendoci nella preparazione della nostra piccola squadra di agonistica».

Nel corso del week end, particolare interesse è stato riscontrato dalle imbarcazioni elettriche disponibili al pubblico, grazie alla collaborazione di Econoleggio ComoLake. «È una novità assoluta per il Lago di Como. Abbiamo una base a Colico con sei barche elettriche, facili da usare, ecologiche e senza necessità di patente - spiega la responsabile Silvia Franzetti - Si può uscire con la famiglia, gli amici, viaggiando fino a cinque nodi di navigazione con un'autonomia di sette ore. Queste barche rendono il lago fruibile da chiunque. È un'esperienza da provare».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: lunedì 10 aprono le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento