Lunedì, 17 Maggio 2021
Sport

Grand Prix di karate, al PalaTaurus 840 atleti sul tatami

Grande successo per la prova valida come selezione nazionale, organizzata dall'Okinawa Oggiono

L'armonia nei movimenti, la forza del fisico ma anche e soprattutto della mente.

Il PalaTaurus di Lecco ha ospitato nel week end del 12-13 marzo il Gran Prix Lombardia "Città di Lecco" di Karate, terza prova stagionale valida per il ranking nazionale.

Sul tatami sono scesi 842 atleti provenienti da ogni parte d'Italia, dal Friuli alla Calabria, in rappresentanza di ben 83 società.

Un successo sotto ogni profilo, a cominciare dall'organizzazione perfetta del Karate Club Okinawa Oggiono, che si è avvalso della collaborazione della Federazione italiana karate, con il patrocinio dei Comuni di Lecco e Oggiono.

«Abbiamo lavorato parecchio per preparare questo evento e siamo molto soddisfatti della sua riuscita - ha spiegato Graziella Segatto, maestro e giudice nazionale di gara del Karate Club Oggiono - Ci stiamo adoperando per avvicinare gli atleti di ogni età a questa disciplina, in particolare con i bambini dai quattro anni in su. Anche i risultati agonistici ottenuti di recente, con un successo mondiale e uno europeo, ci offrono un riscontro positivo».

Durante il Gran Prix Lombardia gli atleti si sono divisi tra prove di kata e kumite, regalando spettacolo al folto pubblico presente e contribuendo alla diffusione di un'arte marziale nobile e coinvolgente.

«Per la città di Lecco si tratta di una bella opportunità di promozione - ha commentato l'assessore regionale allo Sport Antonio Rossi - Gli atleti che ho avuto il piacere di ammirare sono tutti preparati e appassionati, ho visto una manifestazione riuscita sotto ogni punto di vista».

I protagonisti assoluti sono stati proprio loro, gli oltre 800 karateka, dai bambini ai veterani, per uno sport che non conosce età.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grand Prix di karate, al PalaTaurus 840 atleti sul tatami

LeccoToday è in caricamento