rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Sport Via Francesco Nullo

Vela: "Pequod" del lecchese Marioni vince l'Interlaghi

Svolte soltanto quattro prove a causa dello scarso vento di domenica. Pequeod, un Meteor, le ha vinte tutte

L’equipaggio armato dal lecchese Luca Marioni (tailer) del Circolo Vela Tivano di Valmadrera (Lc), con timoniere Fabio Amoretti (Lni Pavia) e prodiere Giuseppe Sfondrini (Yc Domaso), ha vinto la 43^ edizione dell’Interlaghi. “Pequeod” si è aggiudicata tutte le quattro prove svolte (domenica il vento ha consentito lo svolgimento di una sola prova).

Alle premiazioni sono intervenuti il presidente della Canottieri Lecco Marco Cariboni con il consigliere Carla Silva, il vicesindaco di Lecco Francesca Bonacina, il comandante provinciale dei Carabinieri di Lecco colonnello Pasquale Del Gaudio, il prevosto monsignor Franco Cecchinappassionato di vela e Fausto Terraneo, responsabile di Allianz Bank – Centro di Promozione Finanziaria di Lecco, main sponsor di Interlaghi e Interlaghina.

Oltre ai premi di categoria sono stati assegnati i riconoscimenti del Panathlon Club Lecco al timoniere più giovane, Alberto Cantù (classe 2000) del Meteor “Moulin Rouge”; al più anziano il trofeo Gino Cicardi a Sergio Agostoni (classe 1938) del J24 “Bruschetta”; il Trofeo Mario Disetti all’armatore della Canottieri Lecco meglio piazzato e cioè Marco Frigerio negli H22 di “Pobeda”, terzo. Nei Meteor il trofeo memorial Benito Vaccarini è invece andato a Paolo Campisi di “Lunastorta”. Ai primi cinque della classe H22 sono andati invece gli artistici quadri di Flying Angels Foundation. Infine il trofeo “Momo Cereghini” della Orc C è andato a “Veruska” di Paolo Nava.

Foto 1 Interlaghi 2017-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vela: "Pequod" del lecchese Marioni vince l'Interlaghi

LeccoToday è in caricamento