Introbio-Biandino: Radaelli e Trincavelli ancora davanti a tutti. Tagliaferri e Beri vincono in "rosa"

il Rifugio Tavecchia ha ospitato la diciannovesima edizione della tradizionale giornata di sport e festa valsassinese

Il podio maschile dell'Introbio-Biandino 2019

Come da tradizione, l'ultima domenica di giugno è stata quella dedicata all'Introbio-Biandino, la tradizionale giornata di festa e sport che si tiene in Valsassina da diciannove anni a questa parte. Il caldo, fortunatamente non torrido, ha accompagnato gli svariati atleti partecipanti nel corso della loro scalata (9.8 km e circa 1000d+), svolta con e-bike, mountain bike o a piedi.

Sul tracciato 44 atleti in sella alla versione tradizionale della bicicletta da fuoristrada, 225 con le scarpe da corsa a piedi e i 166 atleti della "Biandino in festa", gara non competitiva a partenza libera. Al termine degli arrivi e delle premiazioni, il Rifugio Tavecchia ha ospitato il tradizionale e partecipato pranzo.

Introbio-Biandino 2019: le classifiche complete

Introbio-Biandino: vincono Trincavelli, Radaelli, Beri e Tagliaferri

A vincere la gara sulle due ruote è stato Davide Trincavelli (Falchi Lecchi), che su questo percorso si conferma formibadile e sigla anche il nuovo record della corsa (40'14"); alle sue spalle Lorenzo Vittori (As Premana, 41'05") e Luca Figini (Team Gefo, 42'16"). Nella gara femminile successo di Paola Beri (Nordik Ski, 55'08") davanti a Oriana Pomoni (Premana, 1h21'46").

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"A due passi dal cielo": le più belle SkyRace in programma a Lecco e provincia 

Nella gara podistica nuovo successo, il secondo di fila, per Eros Radaelli (Falchi Lecco), acciaccato ma in grado di concludere il percorso in 44'11"; a lui è anche andato il trofeo in memoria di Ezio Artusi, scomparso tragicamente nel 2017. Secondo è giunto, invece, Mohamed Aibirane (Team Pasturo, 46'08"), terzo Luca Lanfranconi (Falchi, 46'42"). Nella gara in rosa vittoria di Elena Tagliaferri (Pol. Pagnona, 54'03") davanti a Chiara Fumagalli (Bocia di Verano Brianza, 56'12") e ad Alessia Bergamini (Cs Cortenova, 59'12").

Introbio-Biandino da record per Eros Radaelli: il "Falco" vince e strappa il primato a Ratti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

  • Ospedale di Lecco, «in caso di necessità pronti ad accogliere 200 pazienti covid»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento