menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'internazionale Paolo Valeri a Lecco per incontrare gli arbitri lecchesi

L'arbitro internazionale Paolo Valeri, reduce dopo la direzione della partita Cagliari -Udinese terminata 3-0 per i sardi, è stato accolto dalla sezione dell'A.I.A di Lecco, dove ha tenuto, alle oltre cento persone presenti, una lezione di come l'arbitro e suoi collaboratori si devono comportare in campo.

Sul terreno di gioco - sottolinea Valeri - siate autorevoli e non autoritari . Fate rispettare il regolamento e punire quei gesti dei giocatori che non le accettano muovendo anche le braccia" A dirlo agli arbitri e osservatori lecchesi il direttore di gara internazionale Paolo Valeri che quest'anno ricorda i suoi 20 anni: dagli albori nelle categorie giovanili alla Serie A e dal 2011 arbitro internazionale. Tempestività e rapidità: sono due aggettivi che Valeri dove ha voluto soffermarsi.

"Sono due decisioni che devono essere sempre presenti. Fondamentali per condurre una partita che va sui canoni del tempo con telecamere sempre lì a testimoniare quello che facciamo. Una volta c'erano solo due telecamere in campo. Oggi? non le contiamo più".

Poi  nella discussione l'arbitro internazionale ha aggiunto: "Prima dicevano che la classe arbitrale era la migliore in Europa poi siamo criticati per decisioni che come nel caso di Gervasoni,  poi rivelatesi giuste. Un altro consiglio ai giovani arbitri lecchesi è quello di essere sempre orgogliosi in campo".

L'incontro con l'arbitro internazionale Paolo Valeri è stato frutto dell'Aia nazionale che sceglie gli arbitri maggiori per far incontrare le sezioni regionali e provinciali come è stato all'Aia di Lecco con 150 arbitri di cui 10 donne. . Valeri è stato accolto dal presidente Alfonso Modica e dal suo vice Stefano Gianpaolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento