Sport

La "Gazzetta" sulle tracce di Locatelli: da Pescate all'olimpo della Serie A

La "rosea" ricostruisce i primi 18 anni di vita del centrocampista, partito dal piccolo comune e arrivato in massima serie, dove sta stupendo tutti

Manuel Locatelli esulta per il gol alla Juventus (Foto Mascolo/Photoviews)

Un Diavolo in campo. Con il sangue lecchese che scorre nelle vene. Il presente di Manuel Locatelli sta coincidendo, fortunatamente, con il futuro che in tanti, anche il presidente Berlusconi, avevano disegnato guardandolo sul campo da calcio. 18 anni compiuti, per il centrocampista del Milan si sono definitivamente aperte le porte della Serie A, che ha stupito con le prodezze contro Sassuolo Juventus.

La "Gazzetta dello Sport" ha così intrapreso un "viaggio" a ritroso nella sua giovane vita calcistica, iniziata sul campo in sassi e terra di Pescate. A scoprirlo è Paolo Rota, osservatore storico che a soli 8 anni lo porta all'Atalanta. Nel 2009 il passaggio al Milan dopo una serie di "sgarbi" con gli orobici. Il "viaggio" del giornalista della rosea prosegue poi tra il comune che si affaccia sul lago e Galbiate, luogo dove vive la famiglia di Manuel. Ora la Serie A e un sogno continuo.

Vai, Manuel!

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "Gazzetta" sulle tracce di Locatelli: da Pescate all'olimpo della Serie A

LeccoToday è in caricamento