menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Matteo Manenti

Matteo Manenti

La mostra su Giovanni Gandin inaugura la rassegna "Monti sorgenti"

Foto e ritagli di giornale esposti in piazza Garibaldi. Venerdì la premiazione del Grignetta d'oro, ecco i sette finalisti.

È stata inaugurata lunedì sera con la mostra dedicata a Giovanni Gandin, il "Ragno della Grignetta", la rassegna "Monti sorgenti" organizzata dal Cai Lecco e dalla Fondazione Cassin.

Decine di curiosi e appassionati di montagna hanno assiepato piazza Garibaldi per ammirare le foto e leggere ritagli di giornale delle imprese di uno dei grandi dell'alpinismo lecchese. Curatore della mostra Matteo Manenti, il quale ha spiegato «abbiamo voluto rendere omaggio a un personaggio che troppo spesso viene dimenticato, non è un nome conosciutissimo a livello di grande pubblico. Gandin - ha proseguito - ha tracciato molte nuove vie sulla Grignetta ed è stato anche ospite del Re del Belgio». Gli ha fatto eco il presidente del Cai Lecco Emilio Aldeghi. «Con questa mostra siamo fieri di inaugurare Monti sorgenti, dopo mesi di fatica. Ho apprezzato la presenza del pubblico e la curiosità di leggere riguardo la vita di un alpinista che ha fatto tanto ma che, come spesso accade a Lecco, è stato un po' sottovalutato dalla sua città».


Monti sorgenti proseguirà con un evento ogni giorno; il clou sarà l'assegnazione del premio Grignetta d'oro venerdì sera al Teatro della Società. I sette finalisti scelti dalla giuria sono: Hervè Barmasse, Matteo Della Bordella, Simon Gietl, Tamara Lunger, Corrado Pesce, Francesco Salvaterra e Luca Schiera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento