menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mario Motta, curatore fallimentare della Calcio Lecco 1912

Mario Motta, curatore fallimentare della Calcio Lecco 1912

Calcio Lecco, termine scaduto: il prossimo appuntamento è l'asta di maggio

Il curatore Mario Motta: "Solo la Talent Scout ASD ha palesato il suo interesse all'acquisto della società"

«A oggi non sono arrivate proposte concrete ma questa data non è vincolante, era soltanto un primo passo per sondare il terreno. Ormai siamo al dunque: se a maggio avrò qualcuno che offre andrò avanti, altrimenti cesserò l’attività. Non posso portarlo avanti io, sono soltanto il curatore fallimentare, devo tenere in vita il Lecco nel caso in cui qualcuno fosse interessato».

Così Mario Motta, curatore fallimentare della Calcio Lecco, ha risposto sulla scadenza da lui stesso fissata per oggi, 10 aprile, per presentare eventuali manifestazioni d’interesse nei confronti della società, da tradurre successivamente in offerte d’acquisto all’asta fallimentare che dovrebbe svolgersi per la fine di maggio. Nessuna novità, con il tempo che scorre implacabile, la squadra che continua a faticare e l’inquietudine generale che aumenta.
Il prezzo da pagare per rilevare la Calcio Lecco è noto da tempo: Motta ha indicato in 30mila euro il costo del marchio e del titolo sportivo, e in 170mila i debiti da onorare, in gran parte verso tesserati ed ex tesserati.

Leggi l'articolo completo su www.leccochannelnews.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento