foto di Fiab Lecco
Sport

Fiab-LeccoCiclabile: 2015 impegnativo, in arrivo un 2016 ricco di iniziative

Prosegue l'impegno dell'associazione per promuovere la mobilità sostenibile

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Martedì si è svolta la prima riunione dei soci del 2016: è stata un'occasione per tracciare il bilancio dell'anno appena trascorso, ma anche per programmare le prossime iniziative che vedranno l'associazione in prima linea nel corso dei prossimi mesi.

"Il 2015 è stato un anno impegnativo, ma ricco di soddisfazioni. Andiamo particolarmente orgogliosi della realizzazione della guida "La ciclopedonale dei laghi di Garlate e Olginate": le 500 copie della pubblicazione, presentata in anteprima durante la manifestazione BikeUp 2015, sono state distribuite negli uffici turistici del territorio - spiega il presidente Lodovico Cameroni - Come negli anni passati abbiamo anche effettuato, in collaborazione con Provincia di Lecco e Regione Lombardia, il censimento delle biciclette e dei veicoli in transito nelle province lombarde; così come siamo stati coinvolti in prima persona per la predisposizione del progetto Brezza volto alla riqualificazione turistica della valle del fiume Adda con la realizzazione del percorso Bormio-Cremona. E con molto piacere abbiamo potuto collaborare alla realizzazione del programma televisivo di Sky-Bike Channel "In bici con Filippa Lagerback".

Fiab-LeccoCiclabile è stata presente anche all'Ospedale Manzoni: nell'atrio, per un mese, sono stati esposti pannelli informativi ed è stato realizzato un incontro pubblico con il dottor Ravizza sul tema "Bici e Salute", al festival "Immagimongo", a "Bike Up 2015" dedicato alle biciclette a pedalata assistita e alla "Settimana europea per la mobilità sostenibile".

Oggi l'associazione è diventata un punto di riferimento per la diffusione della cultura delle due ruote in provincia di Lecco, anche attraverso l'organizzazione di manifestazioni ed eventi pensati per ogni ordine scolastico; dalle scuole materne alle superiori, come il tradizionale appuntamento con "Bimbinbici" che coinvolge i comuni di Malgrate-Civate e Valmadrera.

"Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti: le 13 escursioni che abbiamo organizzato l'anno scorso hanno coinvolto un totale di 386 partecipanti. E i soci aumentano di anno in anno. La nostra voglia di pedalare continuerà anche nel 2016: abbiamo già predisposto un calendario ricco di appuntamenti", continua Cameroni.

Si parte martedì 16 febbraio ore 21, nella sede del dopolavoro ferrovieri di Lecco, con la serata "Avventura Ladakh: Himalayano Mtb Race": la lecchese Stefania Valsecchi - per tutti la "Steppo" - racconterà la sua passeggiata - si fa per dire - sui valichi ciclabili più alti del mondo: 600 chilometri, 9mila metri di dislivello e 6 giorni di pedalate.

"Ovviamente non mancheranno le escursioni alla scoperta delle più belle piste ciclabili: in Ticino per la manifestazione "Slow-Up", a Menaggio e Porlezza per la riscoperta della sua "ferrovia dimenticata", in Valsassina, in Valseriana, in Maremma, in Val Gerola, a Chiavenna, in Engadina. Ma le sorprese non finiranno qui: per il 2016 stiamo già lavorando a importanti novità", ha concluso il Presidente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiab-LeccoCiclabile: 2015 impegnativo, in arrivo un 2016 ricco di iniziative

LeccoToday è in caricamento