menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luca Marasco (foto di Diego Passera)

Luca Marasco (foto di Diego Passera)

Per Luca Marasco suggestivo combattimento a casa Carnera

Il 16 luglio, per la prima volta nei Superleggeri, il pugile calolziese affronterà Luca Maccaroni a Sequals, paese natio del "gigante buono".

Luca Marasco tornerà sul ring il prossimo 16 luglio, a Sequals (Pordenone), nella suggestiva cornice della Villa di Primo Carnera, in una riunione pugilistica all'interno della 31^ edizione del Trofeo intitolato al "gigante buono" della boxe italiana.

Per Marasco si tratta del secondo incontro dal rientro alle competizioni, dopo il successo dello scorso 14 maggio su Davide Calì, in quello che ha sancito, a detta dello stesso pugile calolziese, «l'inizio della mia seconda carriera».

In Friuli, Marasco affronterà un altro, importante cambiamento: salirà infatti di categoria, dai Pesi leggeri (limite 61 kg) ai Superleggeri (63 kg), dove potrà sfruttare al meglio la sua reale "cilindrata".

L'avversario, sul ring, sarà di quelli tosti: Luca Maccaroni, triestino, che in carriera vanta sette vittorie in dieci incontri, di cui quattro per ko.

«Mi sento bene, sono in forma - spiega Luca Marasco, a meno di due settimane dall'impegno - Dal mio rientro sto facendo le cose per bene, un passo alla volta, lavorando sodo con i miei maestri alla Boxe Caloi. Sono pronto».

Qual è l'aspetto che più ha sorpreso il boxeur calolziese dal suo ritorno alle competizioni dopo quattro anni? «Ritrovare fiducia in me stesso, era quello che mi mancava - racconta - Sono soddisfatto, tanta gente mi ha chiamato dopo la vittoria, ma in questo momento guardo solo a me stesso».

L'obiettivo, sulla strada di Marasco, è chiaro, ed è uno soltanto: una nuova chance per il titolo italiano. E la strada passa anche de Sequals, Friuli, il 16 luglio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento