rotate-mobile
Sport Premana

Corsa in Montagna, Mamu-shock: il campione del Mondo trovato positivo al doping

L'atleta eritreo squalificato per nove mesi: il comasco Puppi nuovo campione del Mondo? La decisione è stata comunicata dalla IAAF

Campionati del Mondo di Corsa in Montagna, il ribaltone è in vista: nella giornata di mercoledì, ieri, la IAAF ha infatti comunicato in via ufficiale di aver riscontrato delle irregolarità negli esami antidoping svolti al termine del Giir di Mont 2017 disputato a Premana nel mese di agosto. Il camipone eritreo Petro Mamu è stato dichiarato "ineleggibile", ovvero sospeso, nei prossimi 9 mesi perchè avrebbe assunto un farmaco per curare la bronchite contenente Fenoterolo, bandito dall'agenzia antidoping.

Stando a quanto riportato dal portale specializzato Corsa in Montagna, Mamu ha già provveduto a spiegare le motivazioni per cui ha fatto uso di quel farmaco, servito per curare un'indisposizione accusata nella settimana antecedente alla gara iridata valsassinese. La negligenza potrebbe costare all'eritreo l'ennesimo alloro mondiale di una carriera pazzesca.

Classifiche alla mano, il guanzatese Francesco Puppi è destinato a diventare il nuovo campione del Mondo, con lo svizzero Pascal Egli che diverrebbe di conseguenza vicecampione e l'americano Tayte Pollman destinato a salire sul virtuale podio con la medaglia di bronzo al collo.

Giir di Mont - Mondiale 2017 ©Bonacina/LeccoToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsa in Montagna, Mamu-shock: il campione del Mondo trovato positivo al doping

LeccoToday è in caricamento