menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Biliardo, Mandello prepara il secondo Meeting internazionale

Il 12 settembre scatta il torneo a 128 giocatori al club "La Dolce Vita": presente la squadra italiana campione del mondo.

Sarà un torneo mozzafiato, con i miglior interpreti nazionali, e non solo, del biliardo.

Dal 12 settembre, per una settimana, il secondo Meeting internazionale infiammerà i tavoli de "La Dolce Vita" di Mandello. Dopo l'esperienza positiva all'esordio nel 2014, l'organizzazione guidata da Maurizio Riviera è riuscita nell'intento di riproporre l'imponente evento, rendendolo ancora più prestigioso: quest'anno infatti parteciperanno 128 giocatori.

In lizza Danimarca, Belgio, Lussembgurgo, San Marino e Svizzera, e pazienza se alla fine i giocatori di Germania, Francia e Argentina non potranno esserci.

«Abbiamo quattro quinti della squadra italiana che ha conquistato il Mondiale in Belgio - ha spiegato Riviera - e i migliori giocatori del Bel Paese». Iscritti al torneo nomi del calibro di Matteo Gualemi, fresco campione del mondo, Sandro Giacchetti (vicecampione iridato), Michelangelo Aniello (campione europeo individuale e a squadre), Stefano Freddi (tre volte campione europeo), Fiore Vecchione, Santi Caratozzolo, Andrea Quarta (il giocatore più titolato in Italia), Stefano Della Torre, Gianpiero Rosanna e Raffaele Conti.

Che l'edizione 2016 sia destinata a compiere il salto di qualità si è capito sin dalla presentazione, svoltasi sabato sera in sala civica a Mandello, alla presenza dei nuovi vertici regionali della Fibis, di giudici e giocatori di biliardo, oltre ai rappresentanti de "La Dolce Vita", in testa Stefano Lo Coco, figlio del compianto fondatore Angelo Lo Coco, ricordato con affetto durante la serata.

A fare gli onori di casa, il sindaco Riccardo Fasoli: «Questo torneo, che volentieri ospitiamo e che speriamo contribuisca a diffondere il biliardo tra i giovani, conferma quanto Mandello sia vicina allo sport. Si svolgerà una settimana dopo il Raduno Moto Guzzi e confidiamo in un buon flusso turistico».

Come hanno sottolineato i vertici del club "La Dolce vita", il presidente Gabriele Riccardi in testa, anche il secondo Meeting sosterrà Telethon e la ricerca sulle malattie infantili. Renato Milani, coordinatore provinciale, ha ricordato che quest'anno ricorre il 25° anno dalla fondazione della sezione lecchese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

A lezione fino al 30, esami di maturità orali il 16 giugno e apertura in anticipo: cosa vogliono fare Draghi e Bianchi sulla scuola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento