Sport

L'Italia di Camozzini è quarta nel medagliere ai Mondiali Master

Brillante risultato per gli Azzurri del ct valsassinese alla rassegna Master in Finlandia

Una spedizione più che positiva, e un'altra esperienza da chiudere nel bagaglio personale.

Giacomo Camozzini, ct della Nazionale italiana Master di sci nordico, è appena rientrato dalla Finlandia, Vuokatti, dove si sono svolti i Campionati del mondo. La spedizione azzurra ha conquistato 29 medaglie, così distribuite: 7 ori, 13 argenti e 9 bronzi. Alla fine della rassegna iridata, l'Italia si è piazzata quarta nel medagliere alle spalle delle “corazzate” Finlandia, Russia e Svezia.

«Anche quest'anno la Nazionale ha confermato la sua forza - spiega Camozzini - Siamo giunti quarti fra le 24 squadre in lizza, è un gran traguardo perché nella storia di questa competizione non siamo mai usciti dai primi cinque posti».

Purtroppo hanno disertato la trasferta in Finlandia le punte di diamante lecchesi dello Sci Club Comunità montana Valsassina, i vari Luca Bortot, Nico Invernizzi e Gianfranco Polvara. Nessuna medaglia ma piazzamenti di prestigio per Roberto De Marcellis, quarto nella 5 km tecnica libera, e Luca Bianchi.

«De Marcellis in particolare si è fatto valere - prosegue Camozzini - Ha sfiorato il podio per soli otto secondi e ha tenuto alti i colori del nostro territorio. Purtroppo alcuni valsassinesi hanno dato forfait a causa della mancanza di neve in questa stagione, che non ha permesso loro di preparare in maniera adeguata un simile appuntamento»

Lo Sci Club Comunità montana Valsassina non si ferma qui: insieme ai gruppi Ana di Barzio e Introbio organizzerà, il prossimo 27 marzo, una originale staffetta alpina: prima frazione di sci nordico, seconda di discesa e terza di scialpinismo. «Vogliamo ricordare Andrea Rupani, gestore del rifugio, che tanto ha fatto per gli Alpini e per i piani di Bobbio».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Italia di Camozzini è quarta nel medagliere ai Mondiali Master

LeccoToday è in caricamento