menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I primi dieci classificati

I primi dieci classificati

Nicola Golinelli concede il bis alla "Carica dei 101"

Il corridore lecchese, già vincitore nel 2010, si aggiudica l’ottava edizione della cronoscalata al Muro di Sormano con il tempo di 9’01”18

Nicola Golinelli, lecchese classe 1972, si è aggiudicato l’ottava edizione de La Carica dei 101, tradizionale appuntamento con la cronoscalata del Muro di Sormano, disputata nel pomeriggio di ieri su una delle salite più dure di tutta la storia del ciclismo, circa 1.800 metri con una pendenza media del 14% e una pendenza massima del 27%.

Già vincitore nel 2010 con il tempo di 8’16” (ma allora il traguardo era posto alcune centinaia di metri prima), Golinelli (Pedale Galbiatese) ha fermato il cronometro sul tempo di 9’01”18, precedendo Stefano Fatone (Aurora 98) in 9’33”36 e Mauro Galbignani (Aurora 98) in 9’36”26.

I vincitori delle singole categorie (classifica completa disponibile su www.cicloteamcanzo.it).

Elite Sport: Riccardo Zacchi (Team Ecodyger Cyp) 10’36”38

Master 1: Dario Macrì (Makakoteam) 10’42”95”

Master 2: Luigi Militello (Team Brianza) 11’32”53”

Master 3: Nicola Golinelli (Pedale Galbiatese) 9’01”18

Master 4: Vincenzo Gautieri 11’41”75

Master 5: Giuseppe Valetta Guglielminotti (Vc Belgioioso Team) 13’09”38

Master 6: Eugenio Nespoli (Team 2x2 Mtb Brenna) 11’51”08

Master 7: Giulio Gridavilla (Run and Bike A Team) 14’20”95

Master 8: Luciano Bardini (Ciclistica Seregno) 13’32”49

Donne (categoria unica): Simona Beretta (Wet Life) 13’47”91

Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti il presidente del Ciclo Team Canzo Marcello Moschera, l’ideatore della manifestazione Gianni Torriani, il sindaco di Sormano Giuseppe Sormani, l’Assessore della Comunità Montana del Triangolo Lariano Elvio Colombo, il presidente del Comitato provinciale di Como della Federazione Ciclistica Italiana Franco Bettoni, il titolare di Diavolina Osvaldo Villa. Sono stati premiati i primi 10 della classifica assoluta e i primi 3 di ogni categoria.

A Golinelli è andata una Bicicletta Sport Vip Colnago, il Trofeo Trenord, un cesto di prodotti Diavolina, la maglia griffata Diavolina e lo spumante Vini Stefano Farina.

Fatone è stato premiato con un week-end per due persone offerto dall’Agenzia Rosso Corallo di Canzo, il Trofeo Trenord e la maglia griffata Diavolina.

Galbignani si è aggiudicato un week-end per due persone all’Hotel Tarabella di Forte dei Marmi, il Trofeo Trenord e la maglia griffata Diavolina.

Martedì 22 luglio alle 20.15 sul canale 110 del digitale terrestre TeleVallassina, emittente storica delle province di Como e Lecco e del Lago di Como, trasmetterà uno “speciale” sulla manifestazione. Gli atleti e il pubblico potranno così rivivere La Carica dei 101 da un’altra angolazione; chi non era essere presente avrà modo di assaporare l’atmosfera e le emozioni della gara attraverso le immagini curate da Daniele Ghillioni.

Nell’albo d’oro della manifestazione Golinelli succede a Roberto Guidi (2013) 9’27”, Oscar Lazzaroni (2012) 8’31”, Simone Orsucci (2011) 9’13”, Nicola Golinelli (2010) 8’16”, Matteo Cappè (2009) 7’38”, Simone Diviggiano (2008) 8’37”, Stefano Fatone (2007) 8’33.

Gli organizzatori e i sostenitori

La Carica dei 101 è stata organizzata dal Ciclo Team Canzo con la collaborazione della Ciclistica Erbese e dello Sci Club Sormano e il supporto tecnico dell’Associazione Cronometristi Como. Ha il patrocinio del Comune di Sormano, della Comunità Montana del Triangolo Lariano e della Federazione Ciclistica Italiana. È stata sponsorizzata da Trenord, Diavolina e Vini Stefano Farina.Canzo, 19 luglio 2014 – Nicola Golinelli, lecchese classe 1972, si è aggiudicato l’ottava edizione de La Carica dei 101, tradizionale appuntamento con la cronoscalata del Muro di Sormano, disputata nel pomeriggio di oggi su una delle salite più dure di tutta la storia del ciclismo, circa 1.800 metri con una pendenza media del 14% e una pendenza massima del 27%.

Già vincitore nel 2010 con il tempo di 8’16” (ma allora il traguardo era posto alcune centinaia di metri prima), Golinelli (Pedale Galbiatese) ha fermato il cronometro sul tempo di 9’01”18, precedendo Stefano Fatone (Aurora 98) in 9’33”36 e Mauro Galbignani (Aurora 98) in 9’36”26.

I vincitori delle singole categorie (classifica completa disponibile su www.cicloteamcanzo.it).

Elite Sport: Riccardo Zacchi (Team Ecodyger Cyp) 10’36”38

Master 1: Dario Macrì (Makakoteam) 10’42”95”

Master 2: Luigi Militello (Team Brianza) 11’32”53”

Master 3: Nicola Golinelli (Pedale Galbiatese) 9’01”18

Master 4: Vincenzo Gautieri 11’41”75

Master 5: Giuseppe Valetta Guglielminotti (Vc Belgioioso Team) 13’09”38

Master 6: Eugenio Nespoli (Team 2x2 Mtb Brenna) 11’51”08

Master 7: Giulio Gridavilla (Run and Bike A Team) 14’20”95

Master 8: Luciano Bardini (Ciclistica Seregno) 13’32”49

Donne (categoria unica): Simona Beretta (Wet Life) 13’47”91

Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti il presidente del Ciclo Team Canzo Marcello Moschera, l’ideatore della manifestazione Gianni Torriani, il sindaco di Sormano Giuseppe Sormani, l’Assessore della Comunità Montana del Triangolo Lariano Elvio Colombo, il presidente del Comitato provinciale di Como della Federazione Ciclistica Italiana Franco Bettoni, il titolare di Diavolina Osvaldo Villa. Sono stati premiati i primi 10 della classifica assoluta e i primi 3 di ogni categoria.

A Golinelli è andata una Bicicletta Sport Vip Colnago, il Trofeo Trenord, un cesto di prodotti Diavolina, la maglia griffata Diavolina e lo spumante Vini Stefano Farina.

Fatone è stato premiato con un week-end per due persone offerto dall’Agenzia Rosso Corallo di Canzo, il Trofeo Trenord e la maglia griffata Diavolina.

Galbignani si è aggiudicato un week-end per due persone all’Hotel Tarabella di Forte dei Marmi, il Trofeo Trenord e la maglia griffata Diavolina.

Martedì 22 luglio alle 20.15 sul canale 110 del digitale terrestre TeleVallassina, emittente storica delle province di Como e Lecco e del Lago di Como, trasmetterà uno “speciale” sulla manifestazione. Gli atleti e il pubblico potranno così rivivere La Carica dei 101 da un’altra angolazione; chi non era essere presente avrà modo di assaporare l’atmosfera e le emozioni della gara attraverso le immagini curate da Daniele Ghillioni.

Nell’albo d’oro della manifestazione Golinelli succede a Roberto Guidi (2013) 9’27”, Oscar Lazzaroni (2012) 8’31”, Simone Orsucci (2011) 9’13”, Nicola Golinelli (2010) 8’16”, Matteo Cappè (2009) 7’38”, Simone Diviggiano (2008) 8’37”, Stefano Fatone (2007) 8’33.

Gli organizzatori e i sostenitori

La Carica dei 101 è stata organizzata dal Ciclo Team Canzo con la collaborazione della Ciclistica Erbese e dello Sci Club Sormano e il supporto tecnico dell’Associazione Cronometristi Como. Ha il patrocinio del Comune di Sormano, della Comunità Montana del Triangolo Lariano e della Federazione Ciclistica Italiana. È stata sponsorizzata da Trenord, Diavolina e Vini Stefano Farina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento