menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Canoa, Nicola Ripamonti si qualifica alle Olimpiadi di Rio nonostante tutto

L'atleta ballabiese salvato in corner dallo slittamento in classifica alla fine del K4

In un impressionante colpo di scena finale, il finanziere di Ballabio Nicola Ripamonti si qualifica insieme al compagno di K2 Giulio Dressino per le Olimpiadi 2016 di Rio de Janeiro.

La grande delusione subita quando, conducendo per la prima metà della gara, la coppia si era ritrovata al traguardo in ottava posizione sembra svanita di fronte alla gioia della qualificazione, il vero premio finale in palio ai Mondiali di canoa.

La sconfitta del K4 che sembrava aver chiuso in maniera ineluttabile le porte per il Sud America si rivela invece la salvezza in extremis per il duo italiano: l'oro slovacco e l'ottavo posto bielorusso classificano automaticamente i due team dell'Europa orientale alle olimpiadi, aprendo due preziosissimi spazi tra le prime sei squadre del K2.

Qualificati per il rotto della cuffia, ma nondimeno qualificati: la storia dei due atleti nostrani, che sembrava finita a fine gara, è appena cominciata. Si parte per il Brasile. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento