menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Riva al tiro libero

Riva al tiro libero

L'Np Olginate Gordon cede 94 a 86 con Manerbio dopo due tempi supplementari

Partita entusiasmante, non per i deboli di cuore, quella che si è disputata questa sera al Palaravasio di Olginate dove i padroni di casa dell'NP Olginate Gordon perdono contro Manerbio per 94 a 86, dopo due supplemntari.

NP Olginate Gordon - Manerbio: 86 - 94 d.t.s. (16 - 23, 24 - 21, 12 - 17, 18 - 9)

NP Olginate Gordon:  Zambelli 13, Penci, Verlato, Tavola 2, Casati L. 5, Lanzani 6, Beretta 5, Riva 29, Casati A. 2, Casati S.23. All. Antonio Tritto

Manerbio: Garofalo 5, Ndiaye 4, Speronello, Moreno 24, Nava 4, Marchetti 17, Savazzi 30, Basola, Denti, Fontana. All. Stefano Trazzi.

Arbitri: Matteo Sironi, Luca Vito Francesco Magri

Olginate: partita tiratissima e accesa fin dai primi secondi. I padroni di casa vanno a corrente alternata, e paiono spenti nel primo quarto. Meglio nel secondo quando rientrano in partita, ma poi sembrano perdere tutto nella terza frazione di gioco. Poi quando sembra tutto perso i ragazzi di coach Tritto mettono in campo una difesa agguerrita che costringe Manerbio a commettere molti errori ed in attacco aggiustano il tiro, mettendo a segno alcune pregevoli triple.

Olginate così agguanta Manerbio sul 70 pari a 4' dalla fine dei tempi regolamentari ed è supplementari. Nel primo le due squadre se la giocano fino all'ultimo, quando Olginate ha la palla del match con Casati S. che sbaglia ed il solito Moreno piazza la tripla del sorpasso sull'80 a 78. Ancora una volta i padroni di casa risorgono grazie al canestro di un superbo Riva che porta i suoi sull'80 pari ed è secondo supplementare.

A quel punto però i ragazzi di coach Tritto sbagliano una serie infinita di tiri liberi, mentre Moreno e Savazzi affossano i padroni di caso sotto due triple e chiudono definitivamente il match per Manerbio che vince 94 a 86.

Cronaca: la partita si fa subito accesa con Manerbio che mette sotto pressione Olginate tentando subito la fuga, ma i padroni di casa sono molto attenti in difesa e precisi in attacco, così dopo 5' di gioco Olginate è a -2, 9 a 11, da Manerbio. Olginate però sbaglia un paio di attacchi ed ecco che gli ospiti allungano sul 9 a 15 a 2' e 50" dalla sirena. Riva però c'è e mette a segno la tripla del -3. Manerbio è micidiale in attacco e non sbaglia un canestro, mentre Olginate perde qualche colpo in attacco e così il primo quarto si chiude con i padroni di casa sotto di 7, 16 a 23.

Nel secondo quarto la trama del match non cambia, Manerbio è sempre micidiale in attacco con Savazzi che dopo quattro minuti di gioco mette a segno la tripla  del 32 a 18. Olginate non ha la stessa precisione di tiro in attacco ed coach Tritto è costretto a chiamare il time out. Savazzi intanto continua ad inanellare canestri che portano Manerbio sul 38 a 24 a 4' dalla sirena e per Olginate si fa dura. Finalmente, a 3' dalla fine, si sveglia S. Casati che mette a segno la tripla del -9, 31 a 40 per Manerbio. Olginate torna a crederci e lo fa con Zambelli anche lui a segno con la tripla per il -6 a 1' e 30" dalla sirena. Manerbio non molla e continua a macinare canestri, ma questa volta i padroni di casa sono più precisi al tiro e Zambelli mette a segno la sua seconda tripla per il -6, 40 a 44, su cui si chiude il primo tempo.

Nel secondo tempo Olginate entra in campo molle e brucia il recupero che tanto faticosamente aveva fatto nel secondo quarto, così Manerbio si porta a +12, 40 a 49, con tripla del solito Savazzi, dopo 3' e 30" di gioco. Olginate è in apnea mentre Manerbio macina canestri su canestri ed il distacco sale a 14, 42 a 56 dopo 6' di gioco. Olginate si sveglia nel finale con la tripla di Simone Casati che porta i suoi sul -9, 52 a 61, punteggio su cui si chiude il terzo quarto.

Nell'ultima frazione di gioco Olginate entra in campo più decisa andando subito a canestro con Simone Casati. I minuti passano e Olginate non riesce a ridurre il distacco che rimane sempre di 9, 56 a 65, per Manerbio. Olginate ci mette l'anima, ma il tiro da fuori non va così ci pensa Riva ad andare a canestro da sotto guadagnandosi anche il tiro libero e così il distacco si riduce a -3, 62 a 65 con Simone Casati che tenta la tripla dell'aggancio, ma fallisce. Il momento decisivo arriva a meno di 2' dalla sirena quando i padroni hanno l'occasione per ridurre il distacco, ma sbagliano tre attacchi consecutivi e sull'azione successiva Manerbio li castiga con la bomba da 3 di Moreno per il +6, 64 a 70. Però c'è sempre il buon Simone Casati che risponde anche lui con la tripla e conquista un rimbalzo in difesa. Manerbio perde palla in attacco non arrivando al tiro nei 24" e Olginate rimette in gioco la partita. Casati va al tiro e mette a segno la tripla, ma l'arbitro annulla per blocco irregolare di Riva, quindi palla a Manerbio per gli ultimi 25", che però sbaglia l'attacco. L'apoteosi arriva a 4" dalla sirena quando la palla arriva a Riva che piazza la tripla del 70 pari ed è supplementari.

Olginate entra in campo carica per il recupero e risponde canestro su canestro a Manerbio. Poi dopo 2' di gioco ecco che i padroni di casa, grazie anche ad una difesa asfissiante, passano sul 78 a 74. Manerbio risponde guadagnandosi tiri libero che la riportano a -1, 78 a 77, mentre Simone Casati perde la palla in attacco, e così Moreno mette a segno la tripla del 80 a 78.  Però ci pensa Riva a segno con due tiri liberi a riportare il punteggio sull'80 pari sul quale si chiude il primo tempo supplementare.

Nel secondo tempo supplementare la svolta avviene sull'84 a 82 per Manerbio quando Riva ha la palla per il pari, ma sbaglia i due tiri liberi. Sul ribaltamento di fronte Moreno piazza la tripla ed 87 a 82 a 3' dalla fine. Olginate ha ancora l'occasione per rientrare in partita ma sbaglia tutti i tiri liberi, mentre Manerbio allunga ancora con un tripla questa volta di Savazzi ed a quel punto il match è chiuso, con gli ospiti che alla fine vincono per 94 a 86.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento