menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Np Olginate chiamata al riscatto contro Saronno

Dopo l'opaca prestazione di Nerviano, NPO, nel prossimo match contro Saronno, vuole tornare ad esprimere il proprio spumeggiante è convincente gioco che l'aveva portata alla testa della classifica.

L'Np Olginate è chaimata, sabato prossimo 15 novembre al PalaRavasio di Olginate, ad una prova che riscatti l'opaca prestazione sfoderata nell'ultimo turno di campionato. L'avversario è uno di quelli tosti e cioè Saronno

Il DS Fabio Ripamonti esordisce così: "Cerchiamo di essere sinceri con noi stessi, se ad agosto ci avessero detto che dopo 7 partite saremmo stati in vetta alla classifica avremmo fatto la firma in quanto i nostri obiettivi sono altri. Detto questo alle vittorie ci si abitua presto e quindi andare a Nerviano e perdere fa male ma soprattutto perdere senza mettere in campo la nostra vera natura di guerrieri e di squadra abituata a buttare il cuore oltre l'ostacolo. Domenica scorsa non siamo scesi in campo è proprio per questo contro Saronno chiedo ai miei ragazzi di onorare la nostra maglia e attitudine. In queste ultime stagioni siamo sempre scesi in campo con la nostra consueta voglia, agonismo, e predisposizione a lottare contro squadre più forti di noi . Anche quest'anno non siamo tra le squadre di vertice e proprio per questo ogni piccolo tassello dobbiamo conquistarcelo sul campo con tanti sacrifici. Questo deve essere il nostro DNA, Questo deve essere il nostro approccio ad ogni partita; certo possiamo perdere ma sempre con l a te s t a a l t a e con l a consapevolezza di aver dato il meglio di noi stessi".

Queste i concetti schietti e sinceri che Fabio Ripamonti ha voluto trasferire ai suoi. La partita di sabato ci vedrà contrapposti a Saronno, società storica per il basket lombardo che da parecchi anni partecipa ai piani alti dei campionati nazionali. Lo scorso anno, per un soffio, non ha disputato la finale per accedere alla serie B e pertanto durante l'estate il presidente Vaghi non ha assolutamente nascosto le proprie ambizione di volersi aggiudicare la promozione nel corso di questa stagione. Non solo con le parole, lo ha fatto anche con i fatti costruendo un roster di primissimo livello. I nuovi acquisti sono stati Angiolini (ex Lecco) Borroni da Legnano in DNB, Rossetti da Desio DNC, Gurioli al rientro dopo l'infortunio ed Ex Rho ed infine il lungo Cappellari che insieme al nucleo storico dello scorso anno composto da Mercante, Minoli, Leva, De Piccoli, compongono un roster super completo e di altissimo livello .

Nonostante queste premesse l'inizio campionato non è' stato dei migliori accumulando due sconfitte nelle prime tre giornate
che hanno fatto maturare l'esonero dell'allenatore avvenuto dopo la sconfitta contro Gazzada della 6 giornata. L'avvicendamento in panchina ha portato l'esperto coach Paolo Piazza, che sino a luglio era l'allenatore del Basket Lecco e che aveva sostituito l'anno prima proprio il nostro coach Tritto. Con il suo arrivo alla guida dei Saronno, la squadra ha cambiato marcia andando ad espugnare il campo di Opera e rifilando a Iseo un ventello che fa ben capire chi avremo di fronte al PalaRavasio.

Molti i giocatori da tenere sotto controllo ed in particolare la coppia di ultra quarantenni De Piccoli e Angiolini che viaggiano rispettivamente alla media di 15 e 13,4 punti a partita seguiti da Gurioli con 12,7 punti e Rossetti con 11,4. Contro giocatori di questo livello occorre dare il meglio in difesa in quanto alla minima disattenzione sanno come punirti e farti male. Coach Tritto ha preparato al meglio i suoi che vorranno offrire al proprio pubblico una prestazione di qualità e intensità con ottime giocate per poter
attrarre sempre più un pubblico che ama il buon basket.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento