menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Armand Rada (foto Olginatese.it)

Armand Rada (foto Olginatese.it)

L'Olginatese gioca a Cisano e scopre il 16enne Armand Rada

Individuata una sede provvisoria in attesa del ricorso. Il talento del '99 nel mirino degli osservatori

In attesa del pronunciamento della Corte di giustizia sportiva sul ricorso presentato in merito alla squalifica del campo fino a marzo, l'Olginatese ha trovato una sistemazione provvisoria: da domenica, quando i bianconeri di mister Fabio Corti affronteranno la Pergolettese, la sede degli incontri casalinghi sarà Cisano.

Una soluzione comoda, per l'Olginatese, essendo distante soltanto 7 km, ma allo stesso tempo fuori provincia, come previsto dal regolamento. Curioso, tuttavia, che l'impianto sia stato concesso in deroga nonostante non sia omologabile per la serie D: uno strappo che qualcuno interpreta come sorta di “risarcimento” provvisorio della Figc per la spropositata sanzione del giudice sportivo, 11 turni di squalifica, dopo la presunta aggressione negli spogliatoi di un sostenitore bianconero al guardalinee al termine di Olginatese­Ciserano.

Nel frattempo, sul campo, la squadra di Corti ha reagito nel migliore dei modi, sbancando Mazzano e piegando il Ciliverghe, quarta prestazione convincente consecutiva, risalendo a metà classifica del girone B.

Sugli scudi, il giovanissimo Armand Rada, centrocampista classe 1999, talento incredibile che ha già stregato compagni, avversari e osservatori: alla quarta presenza da titolare, il ragazzo cresciuto nel vivaio olginatese è nel mirino di alcune società di serie A e B che avrebbero già contattato la dirigenza bianconera. L'impressione comune è che sia l'ennesimo prospetto cresciuto a Olginate destinato a platee più importanti, sulle orme di Jacopo Scaccabarozzi e tanti altri prima di lui.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento