menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Olginatese, il nuovo allenatore è Alessio Dionisi

Il nuovo tecnico nell'ultima stagione ha vestito la maglia bianconera, collezionando 20 presenze

Non ha perso tempo l'Olginatese e, dopo l'addio di Delpiano?, ha annunciato questa sera il nome del nuovo allenatore.
Si tratta di Alessio Dionisi, 35enne difensore che nell'ultima stagione ha disputato 20 partite con la maglia bianconera, prima di appendere gli scarpini al chiodo ed intraprendere questa nuova carriera.

Questo il comunicato ufficiale diramato poco fa:

"L’Usd Olginatese comunica di aver scelto l’allenatore della prima squadra per la prossima stagione. Si tratta di Alessio Dionisi, che abbandona quindi il calcio giocato per passare alla guida tecnica della formazione con cui ha militato in quest’ultima stagione di Serie D.

Ancora una volta la società ha voluto tener fede alla propria filosofia affidandosi, anche nella scelta della guida tecnica, a una figura giovane ma dalla professionalità esemplare."

Ecco le prime parole da tecnico di Alessio Dionisi, nuovo mister della prima squadra, a pochissime ore dall’accettazione del nuovo incarico.

“E’ partito tutto dalla società – racconta l’ormai da poco ex difensore centrale – Il direttore generale Fabio Galbusera mi aveva proposto questo incarico qualora mister Alessio Delpiano non avesse voluto rimanere. Non mi passava neanche per l’anticamera del cervello di smettere di giocare. Fino a questa mattina io mi sentivo un giocatore. E invece quella che pensavo fosse una battuta, si è rivelata una vera e propria proposta alla quale non ho potuto dire di no. In due ore di riunione il direttore mi ha convinto. Quando mi ricapita di allenare una squadra come l’Olginatese?”.

“Ciò che mi ha davvero più colpito – continua Dionisi – è come sia stato apprezzato in così poco tempo. Sono arrivato a campionato iniziato, ho giocato poco e mi sono infortunato. Eppure la società ha avuto stima di me, mi ha apprezzato. Sono lusingato. Anche per questo ho detto subito di sì alla proposta bianconera”.

“So di ereditare una panchina pesantissima, quella in cui si è seduto Alessio Delpiano, persona stupenda e grande allenatore. Non avrò un compito facile, ma con grande umiltà farò di tutto per fare il bene di questi colori. Questo ve lo garantisco”.

“E’ troppo presto per parlare di obiettivi, ma anche per la prossima stagione quello primario sarà la permanenza in categoria. Tuttavia mi piacerebbe dar continuità a quanto di buono è stato fatto in questi anni qui a Olginate e continuare sulla rotta tracciata dai miei predecessori”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento