Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pallanuoto Lecco, che crescita: «Tanti iscritti, raccogliamo i frutti del lavoro»

Intervista al dirigente Raffaella Benigni: «Settanta atleti, molti giovani, da quest'anno anche la formazione femminile»

 

La Pallanuoto Lecco è una delle società lecchesi che maggiormente, negli ultimi anni, è riuscita a crescere, chiamando a sé un elevato numero di atleti, in gran parte giovanissimi. Ne abbiamo parlato nei nostri studi con Raffaella Benigni, dirigente bluceleste fra i principali artefici della nascita della squadra femminile.

«Abbiamo tanti iscritti, una settantina, suddivisi su più formazioni, una Under 16, una 18, la squadra Master e da quest'anno, finalmente, una formazione femminile che affronterà il campionato Fin di Federazione - spiega Benigni - Siamo soddisfatti, ce l'abbiamo fatta, era un obiettivo importante. Tra due settimane anche gli uomini inizieranno il campionato Fin».

Pallanuoto Lecco: parola al coach e alla giocatrici

Decisivi sono stati, nei mesi scorsi, i tanti "open day" organizzati per le prove in piscina. «Abbiamo concesso in più occasioni alle ragazze la possibilità di venire a provare questo sport e ce l'abbiamo fatta, abbiamo la formazione e ora dovremo lavorare parecchio, Le ragazze sono in acqua soltanto da settembre e devono provare tanto insieme. Il livello è piuttosto alto quindi c'è da faticare non poco».

L'esperienza degli anni passati è servita per ripagare gli sforzi attuali. «Abbiamo la fortuna di avere un allenatore validissimo, Mario Velsanto, che è stato anche giocatore per lungo tempo, per cui le ragazze possono contare sulla sua lunghissima esperienza».

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccoToday è in caricamento