menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parapendio: sul Cornizzolo i Campionati italiani

Da martedì, nei cieli lecchesi si sta disputano la kermesse tricolore: al via 125 appassionati ed esperti di volo.

Martedì 24 maggio, con partenza dal monte Cornizzolo, sono scattati i Campionati italiani di parapendio, una manifestazione emozionante e spettacolare che ha goduto di una giornata di rara bellezza per lo svolgimento della prima manche.

Il direttore di gara, Pietro Bianchi, è stato costretto ad attendere un miglioramento del meteo, dopo il maltempo di lunedì e il forte vento del mattino; il pomeriggio, però, ha creato le condizioni ideali per volare in tutta sicurezza.

I 125 piloti sono decollati in un cielo limpido con visibilità illimitata che spaziava dal Monviso all’Appennino parmense, per la meraviglia dei piloti stranieri. lo stormo dei concorrenti che in breve tempo si è raccolto a girare in aria a quasi 3000 metri di quota sopra la montagna. La manche è stata tracciata sulla Brianza, raggiungendo le boe di Inverigo e Monticello, per un totale di 76 km di volo.

Dominio dei piloti altoatesini: primo Nicola Donini di Molveno, davanti al padre Luca Donini già campione mondiale ed europeo; terzo Joachim Oberhauser. Al femminile, successo di Nao Takada davanti a Silvia Buzzi Ferraris e Joanna Di Grigoli.

Nella giornata di mercoledì, spazio alla seconda manche: Manuel Grandi, Fabrizio Maina e Gianfranco Crestani il podio maschile; Takada, Di Grigoli e Ferraris in campo femminile. In classifica generale, vola davanti a tutti Nicola Donini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: lunedì 10 aprono le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento