menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescate emozionata dall'impresa del suo campioncino Locatelli

Commenti entusiasti dopo il primo gol segnato in Serie A con la maglia del Milan. Il sindaco: «Orgogliosi di lui».

Un palcoscenico come San Siro non gli fa paura, perchè in fondo è casa sua. Manuel Locatelli, 18 anni, ha emozionato tutti con la sua prima rete in Serie A. E che gol: al volo di sinistro, il momentaneo 3-3 che ha dato slancio al Milan per ribaltare il risultato e battere 4-3 il Sassuolo.

Locatelli, lecchese doc, è pescatese di nascita, come mamma Simona, papà Emanuele, i fratelli Martina e Mattia, ex giocatore del Lecco e ora in forza all'Inveruno. Da una decina d'anni la famiglia risiede a Galbiate, ma il successo personale di Manuel è sentitissimo dalla comunità di Pescate, al cui campo dell'oratorio il centrocampista del Milan si innamorò dello sport, tirando i primi calci a un pallone.

«Ieri al suo gol sono partiti decine di messaggi tra pescatesi - ha commentato il sindaco del comune sulle rive dell'Adda, Dante De Capitani - Dopo Roberto Paola, classe '57 con trascorsi in maglie Juve e Lazio, Locatelli è il secondo pescatese a calcare i campi della Serie A. È un orgoglio pescatese, lo conosciamo da sempre perchè i genitori sono di Pescate e qui abitano i nonni e gli zii. Lo stesso Manuel è tornato recentemente ad assistere a un torneo dei bambini. Gli auguriamo il meglio per la sua carriera».

Una famiglia stimata da tutta la comunità, i Locatelli, anche per la loro umiltà: «Siamo orgogliosi di lui, eravamo a San Siro, la dedica ci ha commosso» ha dichiarato la madre, senza volere aggiungere altro. Profilo basso per un ragazzo che si sta costruendo un futuro luminoso, a cui non manca niente per diventare un campione, e forse, chissà, il prossimo capitano del Milan, come predisse un anno fa Silvio Berlusconi quando gli disse «ho sentito molto parlare di te, dicono che sei molto bravo». A San Siro si sono spellati le mani negli applausi. Non sarà l'ultima volta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento