Sport

Picco, Borgnolo: «Bello tornare, ma sarà un po' strano»

Il tecnico ancora in panchina dopo l'addio dello scorso anno. Guiderà una squadra rifatta per metà.

Luca Borgnolo tornerà sulla panchina della Picco Lecco da agosto

Tornerà sulla panchina della Picco Lecco dopo un'assenza di soli sei mesi; da quando fu allontanato dalla società e sostituito dal suo vice Alessandro Rebecca. Dal prossimo agosto, però, Luca Borgnolo sarà di nuovo alla guida della squadra cittadina di volley, dove è rimasto per ben dieci anni. E sarà qualcosa di speciale.

«Non saprei dire quale sensazione proverò, è una situazione strana - racconta Borgnolo - Però quando il presidente mi ha chiesto di tornare è stata una grande manifestazione di fiducia, al di là dei rapporti interpersonali. Ciò è molto positivo nei miei confronti. Certo, i primi allenamenti saranno imbarazzanti perché qualcosa si era rotto».

Cosa non ha funzionato lo scorso anno?
«La Picco era più rosa che squadra, evidentemente l'obiettivo di un campionato di alta classifica non interessava tutti, magari per un motivo o per l'altro. È mancata coesione di intenti: qualcuno può essersi sentito caricato di responsabilità, altri si sono messi in disparte».

Che squadra avrà in mano per questa stagione?
«Abbiamo cambiamo metà del roster, ci sarà da lavorare parecchio rispetto allo scorso anno. Potenzialmente abbiamo grandi individualità e dobbiamo trasformarci in una squadra. Dall'anno scorso sono rimaste Dalila Quartarella, Lorenza Perego, Cinzia Ferrario, Manuela Perego, Arianna Lancini, Giulia Trobbioni. Le nuove sono Elisa Rocca, Martina Pastrenge, Silvia Missaglia, Elisa Rocca, Giorgia Sironi; Domitilla Zucchi ('98) e Maddalena Moreschi ('98) promosse dal settore giovanile. La squadra è abbastanza giovane, solo tre "Over": le due Perego e la Rocca. Quindi proseguiamo come da tradizione con la linea verde».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picco, Borgnolo: «Bello tornare, ma sarà un po' strano»

LeccoToday è in caricamento