menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picco prosegue il mal di trasferta: sconfitta 3 a 1 a Cesena

La sconfitta odierna della Picco conferma la sindrome da trasferta delle biancorosse che soffrono fuori dalle mura amiche.

Vsc Cesena R.I.V.Fc - Banca Lecchese Picco Lc:  3-1 (20-25, 25-18, 25-20, 25-13)

Cesena: Cancellieri 16, Marchi, Altini, Fabbri (libero), Poggiali 4, Gardini 12, Furi ne, Giovanardi ne, Zebi 21, Di Fazio 12, Fogolin 7, Calisesi 1. All. Bazzocchi

Lecco: Colombo 3, Lancini 9, Perego Lorenza 7, Micheli 9, Ferrario ne, Pastori 7, Perego Manuela 15, Tettamanti ne, Citterio (libero), Marin 4, Trobbioni, Cortesi ne. All. Borgnolo

Arbitri: Prandini Giancarla di Piacenza e Cavanna Elisa di Piacenza.

Note: Durata 1h e 50min. Punti totali 95-76. Muri 11-6. Errori 22-22. Battute vincenti 6-5. Battute sbagliate 11-3.

Primo set: parte subito bene la Picco che costringe Cesena a rincorrere le biancorosse, che sfruttano le imprecisioni delle padrone di casa. Alla prima sosta dell’incontro (3-8) Lecco raggiunge un vantaggio di cinque lunghezze . Cesena cerca di riavvicinarsi, ma non riesce mai a ricucire interamente il gap (13-16) che resta tale fino alla fine del parziale che finisce così nelle mani della Picco senza troppi patemi. 20-25

Secondo set: tutto sull’orlo dell’equilibrio con le due squadre che non si staccano mai fino alla prima pausa tecnica nella quale Cesena è avanti, ma solo con il minimo vantaggio (8-7). Nella fase centrale però Cesena  piazzano il break decisivo ed allungando addirittura di sette punti prima del secondo time-out tecnico (16-9). Il finale diviene così una pura formalità.

Terzo set: si riparte in situazione di parità, il terzo parziale diviene così decisivo e l'inizio è tutto di marca romagnola in cui le romagnole confermano quanto mostrato nella fase finale del secondo parziale e le lecchesi non riescono al contrario a reggere il ritmo (8-5). Si prosegue in equilibrio fino alla seconda sosta tecnica (16-14), ma al ritorno in campo la differenza ritorna a farsi vedere, sempre in favore delle padrone di casa che allungano fino al 21-16. Il break è decisivo e il sorpasso locale è cosa fatta. 25-20

Quarto set: La sconfitta nel terzo set si fa sentire per Lecco che non riesce a reagire psicologicamente anche perchè accusa un deciso calo fisico che gli impedisce di ritornare in partita. Alla prima sosta sono già sei le lunghezze di differenza (8-2). Nella fase centrale il distacco rimane invariato (16-10) per poi tornare ad aumentare prima della conclusione di un match.

La Picco ha pagato l'assenza delle sue due palleggiatrici e cioè Tettamanti, che si è rotta i legamenti  nell'ultimo turno di campionato cadendo male da un muro, mentre  Veronica Colombo è ancora reduce dai postumi di una colica renale che l'ha improvvisamente colpita nello scorso week end.

Risultati 21^ giornata

Mtmotori Idea Volley Bo - Properzi Volley Lodi:     0-3 (22-25 21-25 23-25)
Pro Patria Milano - Ve.Ma.C.Vignola Mo:  3-0 (25-15 25-12 25-17)
Volley 2001 Garlasco Pv - Tieffe Serv.S.Damaso Mo:  3-0 (25-11 25-19 25-14)
Pneumax Lurano Bg - Pall.Don Colleoni Bg:  3-2 (25-21 25-14 19-25 21-25 15-10)
Vc Cesena R.I.V.Fc - Banca Lecchese Picco Lc:  3-1 (20-25 25-18 25-20 25-13)
Anderliniunicomstark.Mo - Csi Clai Imola Bo: 1-3 (20-25 25-23 8-25 17-25)
Gramsci Pool Volley Re - Pro Victoria Monza: 3-0 (25-18 25-14 25-14)

La classifica:
1    Properzi Volley Lodi    53
2    Volley 2001 Garlasco Pv 45
3    Mtmotori Idea Volley Bo 44
4    Pall.Don Colleoni Bg 43
5    Pro Patria Milano 35
6    Banca Lecchese Picco Lc 34
7    Vc Cesena R.I.V.Fc 32
8    Gramsci Pool Volley Re    32
9    Pneumax Lurano Bg 31
10    Pro Victoria Monza 26
11    Csi Clai Imola Bo 24
12    Tieffe Serv.S.Damaso Mo 15
13    Anderliniunicomstark.Mo 15
14    Ve.Ma.C.Vignola Mo    12

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento