menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Valmadrera, presentata l'attività della Polisportiva Valmadrera per il nuovo anno

Il direttivo ha anche mostrato lo stato dei lavori al campo in erba sintetica

Lunedì sera 15 ottobre un cinema teatro strapieno, che ha accolto alcune squadre a rotazione per rispettare il limite dei posti, ha ospitato la presentazione di tutta l’ attività 2018/19 della Polisportiva Valmadrera. Il presidente Antonio Monti ha aperto la serata, ricordando la grande scommessa di quest’anno, i lavori del campo in sintetico e come in primavera si festeggerà il quarantacinquesimo traguardo dalla fondazione della società. Poi si è tenuta la presentazione di don Isidoro Crepaldi, nuovo Parroco, presente con don Tommaso, che ha interloquito con i ragazzi delle squadre più piccole per ricordare il valore fortemente educativo di tutto lo sport.

La Giunta di Valmadrera saluta e ringrazia il parroco don Adelio 

Antonio Rusconi, assessore allo sport del Comune, ha portato il saluto del sindaco e dell’Amministrazione Comunale, evidenziando come la Polisportiva sia «la società che si prende cura del maggior numero di minori a Valmadrera per una sana pratica sportiva». Alberto De Pellegrin, vicepresidente del Comitato per il campo in sintetico, ha poi evidenziato come «i lavori sono partiti, si sta mettendo allo stesso livello il campo da parte di Limonta e poi si eseguirà la parte finale». Poi, ha ricordato la necessità di nuove risorse con donazioni, prestiti infruttiferi e voucher.

Valmadrera: una cena per avviare i lavori al nuovo sintetico. "Start" lunedì 10 

A seguire si è svolta la serie delle foto con gli allenatori e i responsabili di settore. Don Isidoro ha ricevuto da Piera Crimella, volontaria storica dell’ oratorio e del comitato per il sintetico, la prima delle nuova serie di felpe celebrative del campo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento