menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il fuoriclasse del trial Matteo Grattarola

Il fuoriclasse del trial Matteo Grattarola

Il Trofeo Panathlon 2018 al supercampione del trial Matteo Grattarola

Per l'asso di Margno un anno indimenticabile con quattro titoli. Il riconoscimento alla carriera al maestro di sci Vincenzo Tondale, premi speciali alla Picco promossa in B1 e al velista dei record Dario Noseda

Nell'anno dei festeggiamenti per i 50 anni di attività torna l'appuntamento della conviviale natalizia con la consegna dei premi Panathlon Club Lecco. La cerimonia - che avrà luogo nella serata di martedì 11 dicembre 2018 all'NH Pontevecchio di Lecco con inizio alle ore 19.30 - sarà l'occasione per riconoscere l'attività meritoria di atleti, società, tecnici e dirigenti protagonisti nel 2018.

Il Trofeo Panathlon Lecco 2018 è stato assegnato al valsassinese di Margno Matteo Grattarola, campione del mondo, europeo e italiano di trial. Un traguardo prestigioso per un motociclista dalla carriera strabiliante il cui palmares comprende 1 mondiale, 3 europei, 8 titoli italiani indoor e 9 titoli italiani assoluti. Inoltre, Grattarola vince da 34 gare consecutive, un record.

Giovani lanciati verso l'azzurro

La targa di merito - che si configura come un riconoscimento alla carriera - sarà invece assegnata a Vincenzo Tondale, lecchese, allenatore di lungo corso dello sci alpino allo Sci Club Lecco: in quasi quarant'anni di carriera ha lanciato numerosi giovani verso l'ambito traguardo della maglia azzurra.

Due sono i premi speciali che il sodalizio ha deciso di assegnare quest'anno: all'Associazione Pallavolo "Alberto Picco" di Lecco e al navigatore solitario Dario Noseda di Mandello.

La Pallavolo Picco ha coronato nel 2018 l'importante sogno di ottenere la promozione nella serie B1 di volley femminile. Traguardo indubbiamente prestigioso per una società che lavora con grande passione anche a livello giovanile.

Dario Noseda ha invece compiuto un'impresa straordinaria con una piccola barca a vela di classe Star di soli 7 metri attraversando l'Atlantico, da Tenerife nelle Canarie a San Lucia in Martinica, in 33 giorni di navigazione, con non poche peripezie, percorrendo 3.520 miglia nautiche. Impresa che gli è valsa il titolo di "Velista dell'anno".

La serata dell’11 dicembre sarà anche l'occasione per il presidente del Panathlon Club Lecco, Riccardo Benedetti, e del consiglio direttivo (composto da Piera Tocchetti, Maria Venturini, Simona Arrigoni, Luigi Baggioli, Marco Cariboni, Augusto Teli, Ruggero Lietti, Francesco Calvetti, Dario Righetti e Alfredo Redaelli) di ripercorrere un 2018 molto intenso con moltissime attività messe in cantiere per onorare il mezzo secolo di attività.

Le origini

Il Panathlon Club Lecco nacque ufficialmente il 16 dicembre 1968 dalla volontà di panathleti che attraverso il motto “Ludis Jungit” vollero sviluppare nel territorio lecchese molte iniziative al fine di promuovere i capisaldi del panathletismo: giovani, disabili e fair play. Da allora e con lo stesso entusiasmo i presidenti succedutisi ed i panathleti si sono impegnati e continuano a divulgare in modo forte e continuo il messaggio di sport per tutti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento