menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Laura Valsecchi, presidente Osa (Foto Corsano)

Laura Valsecchi, presidente Osa (Foto Corsano)

Valmadrera, l'OSA rinnova il direttivo: Valsecchi ancora al vertice. I nuovi consiglieri

Rinnovate le cariche del consiglio direttivo per il biennio 2018-2020, che sarà ancora guidato dal Presidente uscente

E' stato rinnovato nel fine settimana il consiglio direttivo dell'Organizzazione Sportiva Alpinisti (OSA) di Valmadrera, nata nel 1951. A capo dell'associazione, per il biennio 2018-2020, ci sarà ancora Laura Valsecchi, che nel suo discorso ha tracciato il bilancio del precedente periodo e illustrato quelli che sono gli obiettivi per quello appena inaugurato.

«E’ sempre un onore e un onere rappresentare la nostra associazione, questo è il momento in cui tirare le somme di due anni d’impegni e ci si accorge di quanto è stato fatto. Basta guardare e leggere il nostro Crociatino per rendersi conto della vitalità che ci contraddistingue. In ogni pagina si legge la passione che ci caratterizza, si scorrono i successi o semplicemente i racconti anche di chi frequenta per la prima volta l’Osa, ed è bello vedere nomi nuovi che scrivono sul nostro annuario. Ringrazio i miei consiglieri per l’impegno dimostrato e quanti hanno collaborato per la buona riuscita degli eventi svolti. In primis i miei più stretti collaboratori con cui si è instaurata una fittissima collaborazione e una forte amicizia. Un ringraziamento va ai soci che frequentano la sede, perché con la loro presenza assidua danno fiducia al Direttivo, perché il lavoro che facciamo a volte non è affatto facile, spesso abbiamo tante date concomitanti che ci impegnano seriamente. Un grazie va ai volontari di San Tomaso, cuore pulsante della nostra società, perché con il loro continuo lavoro sostengono tutte le attività dell’Osa.», ha spiegato il presidente Valsecchi.

Una parola anche a chi comporrà il prossimo consiglio: «Mi rivolgo ora ai soci che entreranno a far parte di questo nuovo consiglio direttivo. Chiedo a loro di impegnarsi con costanza e determinazione e soprattutto di avere la voglia di lavorare e di spendersi con correttezza, con trasparenza e con imparzialità. Vi rammento il dovere del consigliere: frequentare la sede il martedì e venerdì non è sufficiente, l’impegno richiesto è costante, la presenza dei consiglieri nelle attività è fondamentale, essi devono essere sempre in prima linea a promuovere e a partecipare alle varie attività per aiutare nella buona riuscita. In questi anni abbiamo lavorato bene e con l’aiuto di Carlo abbiamo apportato molte modifiche riguardanti la gestione della contabilità, in base alle nuove leggi in vigore; ci saranno ancora altri cambiamenti che saranno necessari per mantenere una gestione trasparente e precisa. Non vi nego che abbiamo spesso discusso su queste modifiche, mi sono arrabbiata e anche impuntata e ostinata su certe decisioni fondamentali, perché la responsabilità del legale rappresentante è un peso importante e non deve mai essere portato in secondo piano o sottovalutato. A volte dire no significa rompere dei legami e diventare un po’ “scomodi”. Ma questo non mi fa paura, perché so che mi devo spendere al massimo per far valere le mie tesi e per rendere valido quello che per me vale ed è importante. Potrò anche sbagliare, ma con la consapevolezza di aver dato il massimo impegno e di non aver sottovalutato nessuna questione.»

Uno sguardo al futuro: «Il lavoro che si farà sarà ancora tanto, le discussioni non mancheranno, perché quando ci sono tante teste pensanti è inevitabile il confronto, ma la cosa importante è riuscire a trovare una soluzione, con un sorriso sulle labbra, perché la nostra forza è l’amicizia che ci lega, che ci fa andare avanti, tutti uniti per un unico scopo: l’OSA. Un grazie infinito alle persone che hanno condiviso con me le fatiche ma anche le soddisfazioni di questo anno e un abbraccio a chi, in questo periodo, sta soffrendo per momenti difficili all’interno della propria famiglia: si ricordi che gli amici che ha all’interno dell’Osa non l’hanno dimenticato», ha concluso Laura Valsecchi.

Il nuovo consiglio direttivo (2018-20)

Laura Valsecchi (presidente); Domenico Rusconi (vice presidente); Gianluigi Rusconi (coordinatore attività corsa in montagna, sci fondo e referente consulta dello sport); Giovanna Corti (coordinatore gruppo femminile e coordinatore sede Osa); Tino Corti (coordinatore ristoro San Tomaso); Marco Rusconi (Coordinatore Osiadi, sociale scialpinismo, referente consiglio Oratorio e Consulta Giovanile, redazione Crociatino e attività giovanili); Cristina Magni (tesseramento Osa, referente tesseramento Fie e referente comunità educante); Maria Rosa Frigerio (segretaria, coordinatore 3 giorni di fondo a Naz Sciaves e gite in pullman); Marta Valsecchi (coordinatore sci alpino e 3 giorni di discesa a Naz Sciaves); Mario Anghileri (coordinatore pulizia sentieri, coordinatore gruppo tempo libero e gite in pullman); Andrea Rusconi (referente Valma Street Block e aggiornamento siti web e social); Stefano Perego (coordinatore corso escursionismo, sett. escursionistica, gruppo tempo libero, gite in pullman, coordinatore 3 giorni di fondo a Naz Sciaves e coordinatore sett. Santa Fosca); Felice Piffari (coordinatore gruppo antincendio e coordinatore ferrata); Massimo Corti (cassiere e referente sci alpino); Augusto Gerosa (coordinatore campeggio); Giuseppe Canali (referente rapporti Fie e tesseramento Fie); Giuseppe Anghileri (coordinatore Trofeo Giancarlo e Emilio Ratti).

Cassieri: Massimo Corti, Carlo Rusconi (Celsi), Angelo Valagussa. Revisori dei conti: Giovanna Bonacina, Alessandra Valsecchi, Annalia Mazzoleni.

Segreteria: Maria Rosa Frigerio, Alessia Rusconi (coordinatore Crociatino e referente progetto sentieri digitali), Cristina Valsecchi (coordinatore Crociatino e grafica).

Altre cariche: Domenico Rusconi (aiuto coordinatore corso escursionismo, coordinatore Trofeo G. e E. Ratti e pubbliche relazioni); Franco Corti (iscrizioni atleti marcia); Laura Valsecchi (referente rimborsi atleti marcia, coordinatore sociale scialpinismo, coordinatore campeggio e coordinatore 3 giorni discesa a Naz Sciaves); Edoardo Anghileri (coordinatore tesseramento Osa); Ruben Valsecchi (referente Valma Street Block); Ezio Castagna (aiuto coordinatore San Tomaso); Sandra Valsecchi (coordinatore corso escursionismo); Rodolfo Gerosa (coordinatore tracciato Trofeo Giancarlo e Emilio Ratti); Luigia Sala (referente Giir di Sant).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento