menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Staffetta alpina per Andrea Rupani, vince il Cs dell'Esercito

A Pasquetta prima edizione del trofeo alla memoria del gestore del Rifugio dei Piani di Bobbio: in lizza 60 squadre

È stato un successo il primo Trofeo "Andrea Rupani a.m.", staffetta alpina svoltasi in Valle a Pasquetta su organizzazione dello Sci Club Comunità montana Valsassina con i gruppi Ana di Barzio e Introbio e la collaborazione della As Premana.

A partecipare 60 squadre composte da tre frazionisti che si sono alternati in una gara originale e allo stesso tempo suggestiva, che ha miscelato tutte e tre le discipline invernali con gli sci ai piedi: un tracciato di 6 km di sci di fondo; la pista vallone (versante Valtorta) di discesa; la risalita dalla Valle dei Mughi sino al centro fondo, frazione di sci alpinismo.

Scopo dell'iniziativa è stato ricordare Andrea Rupani, lo storico gestore del Rifugio dei Piani di Bobbio scomparso qualche mese fa. Diversi atleti ne hanno onorato la memoria.

Alla fine della competizione il trofeo messo in palio dalla famiglia Rupani è andato alla squadra del Centro Sportivo dell'Esercito di Courmayeur, composta da Simone Paredi (fondo), Nicola Invernizzi (discesa) e Daniel Antonioli (alpinismo). A completare il podio la staffetta composta da Roberto Gianola, Erma Pomoni e Adriano Berera, secondi davanti a Davide Maffeis, Matteo Pirovano e Domenico Gianola.

Al termine della giornata è stata celebrata una messa in memoria di Rupani. Gli organizzatori hanno ringraziato le aziende (locali e non) che hanno collaborato alla realizzazione del trofeo e gli alpini che hanno cucinato polenta taragna per tutti, rinnovando l'appuntamento al prossimo anno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento