menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La foto scattata in cima al Cerro Torre (foto FB Matteo Della Bordella)

La foto scattata in cima al Cerro Torre (foto FB Matteo Della Bordella)

In onore di Casimiro Ferrari: Della Bordella e Lanzetta ripercorrono la Via dei Ragni sul Torre

Il presidente dei Maglioni Rossi e il compagno di cordata hanno percorso la via aperta nel 1975

I Ragni tornano in vetta al Cerro Torre. Lo fanno grazie alla sua massima espressione, il presidente Matteo Della Bordella, che ha scalato la Via dei Ragni, aperta nel 1975 dai Maglioni Rossi, insieme al compagno di cordata Nicola Lanzetta, seguendo le orme della leggenda Casimiro Ferrari. Una piacevole deviazione rispetto all'originario progetto relativo al Diedro degli Inglesi, accantonato in attesa di migliori previsioni meteo, e un'altra tappa del film in registrazione insieme al regista italosvizzero Fulvio Mariani, che proporrà immagini sulla figura del compianto Miro.

I Ragni Della Bordella e Pasquetto tentano di aprire una nuova via al Mocho, la Est del Torre è rimandata

Della Bordella in vetta al Cerro Torre: le sue emozioni

Il numero uno dei Maglioni Rossi ha così commentato l'ennesima impresa di una brillante carriera:

Cerro Torre per la via dei Ragni con un grande amico e compagno di cordata Nicola Lanzetta!!!

Il mix di emozioni è stato tremendo in queste intense giornate dopo il nostro rientro e scusate se per ora non mi esce nessuna parola in più per raccontarvi come è andata o festeggiare la cumbre...

Un enorme grazie va senza dubbio a Fulvio Mariani per questo grande piccolo sogno realizzato sulle orme di Casimiro Ferrari

Lutto nel mondo dell'alpinismo: scomparso Romano Perego, «uno dei più grandi» 

L'emozione di Nicola Lanzetta

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento