Rinviata la Monza-Resegone, la 60° edizione si correrà nel 2021

Il Coronavirus ferma anche la maratona in programma a giugno con passaggio dalla Brianza e inizio della salita a Calolzio. Gli organizzatori: «Scelta difficile, ma corretta. Un anno di sosta per poi tornare con ancora più entusiasmo»

La Monza Resegone 2020 non si correrà. Come prevedibile, l'emergenza Coronavirus ha spinto gli organizzatori a rinviare la 60° edizione della maratona che ogni anno, durante un sabato sera di giugno, vede misurarsi tantissimi atleti lungo il durissimo percorso con partenza da Monza e arrivo sulla vetta sopra Erve, con passaggio dalla Brianza, dall'Olginatese e dalla Valle San Martino. Proprio a Calolziocorte inizia la salita che ogni volta rappresenta il picco di una vera e propria impresa, tra fatica ed emozioni. Se ne riparlerà nel 2021.

Dopo la Resegup, il Covid-19 ferma dunque un'altra corsa simbolo del territorio lombardo e lecchese. La Società Alpinisti Monzesi e la Monza Marathon Team hanno ufficializzato in questi giorni la loro decisione, rivolgendosi a tutti gli amici dell'evento sportivo: dai team partecipanti alle autorità, dagli sponsor ai Comuni passando per le associazioni che supportano la corsa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Coronavirus ferma anche la Resegup. «Gara annullata, quote rimborsate o in beneficenza»

«La ben nota situazione pubblica sanitaria e sociale non ci permette di garantire il regolare svolgimento della nostra amata gara, e di tutti gli eventi connessi, nella consueta festosa cornice di pubblico - spiegano gli organizzatori della gara - La già complessa organizzazione dell’evento non può prescindere dall’obiettivo di garantire gli usuali standard di qualità che hanno caratterizzato la storia della Monza Resegone moderna, nel corso delle ultime 47 edizioni continuative. Vogliamo che la gara sia vissuta sempre con passione, gioia, divertimento, amicizia e partecipazione ma nella completa osservanza e nel rispetto dell’integrità e della sicurezza di tutti gli attori coinvolti. Se questo non è possibile - e prevedibilmente non lo sarà a breve termine - preferiamo rimandare i nostri impegni a tempi migliori. A malincuore vi chiediamo quindi un anno di sosta e di pazienza per rivederci tutti il prossimo Giugno 2021 con rinnovato impegno, ancora maggiore entusiasmo e la giusta ritrovata serenità per vivere insieme ancora una volta la bellezza, la magia e le emozioni della Monza - Resegone. Con la vostra presenza ed il vostro aiuto - concludono la Società Alpinisti Monzesi e la Monza Marathon Team - che siamo certi non ci farete mancare, celebreremo come tutti voi meritate una grande 60esima edizione! Con i nostri più cari saluti ed i migliori auguri di Buona Vita. Arrivederci a presto».

Una galbiatese vince l'asta benefica con la Maglia Rosa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva il bonus vacanze: ecco come funziona

  • Settecento persone per l'ultimo saluto a Chiara al "Rigamonti-Ceppi": «Siete ragazzi speciali, ricordatelo»

  • Aria di lago e montagna: Stefan De Vrij e la compagna Doina a spasso sul Monte Barro

  • «Il cerchio si chiude, i pazienti sono rientrati dalla Germania, ma tanti colleghi non riescono a dimenticare»

  • Spacca una bottiglia in testa a un esercente per rapinarlo, poi aggredisce i poliziotti: arrestato

  • Coronavirus, il punto: nel Lecchese è il primo giorno con zero tamponi positivi

Torna su
LeccoToday è in caricamento