menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Robbiate, il Team Alba Orobia Bike compie sessant'anni

Dopo i tricolori su strada ed essere arrivata al culmine della mountain bike nazionale, la squadra di Robbiate ripresenta una società vivace, piena di entusiasmo e progetti per far crescere i giovani. Sessanta anni di storia sono un traguardo importante, festeggiati con tutti i suoi protagonisti.

Feste così, solo nel ciclismo. Un giro di inviti, di telefonate, un giro di amici che ha popolato una sala del Ristorante Toscano a Robbiate, riscaldando un ambiente che si è trasformato in un salone d’onore per un’occasione importante, i 60 anni del Team Alba Orobia Bike.

Una sala gremita da ospiti illustri ha fatto da corollario ai festeggiamenti che domenica 11 febbraio il sodalizio di Robbiate ha voluto condividere con tutti i protagonisti della sua lunga storia sportiva.  La società ciclistica festeggiando i sessant’anni di attività ha ripercorso le epoche di una lunga tradizione e ha fatto un certo effetto vedere riuniti tutti insieme, chi ne fu interprete.
Parla chiaramente l’anno di fondazione, avvenuta nel 1957, come Società Sportiva Robbiatese, per poi diventare Team Alba Orobia Bike nel 2002, dopo la fusione delle due realtà ciclistiche presenti in Robbiate, S. S. Alba e Orobia Bike.

Tanti dei protagonisti non sono voluti mancare all’incontro-evento in cui si sono raccontate storie tutte importanti, uscite dai sei decenni di lavoro, stagione dopo stagione, corridore dopo corridore.  L’operato del sodalizio ha inciso anche sulla vita sociale del territorio ai piedi del Monte Robbio che ha festeggiato i primi risultati di un certo livello dei primi campioni dell’ S.S. Alba a partire dal 1973 con Giuseppina Micheloni,Bruna Seghezzi, Campionessa Italiana su Strada nel 1980 e 1981, Imelda ChiappaRaffaella Colombo e Roberta Bonanomi, Campionessa Italiana su Strada nel 1982 e Campionessa del Mondo nella 50 Km a cronometro nel 1988, che dopo tanti anni ha ritrovato il suo Direttore Sportivo, Gianmario Sottocornola, anche lui tra gli ospiti del pranzo. 

L’albo d’oro della squadra di Robbiate ha ripreso poi a riempire le sue pagine nella mountain bike grazie a Mirko Celestino, Campione Italiano Marathon nel 2009 a Montebelluna e ai numerosi successi degli amatori che furono il via di un nuovo treno in viaggio per l’Italia e l’Europa, basti ricordare il titolo Europeo di Oscar Lazzaroni nel 2007, stagione che si concluse con 116 vittorie, e i tricolori di Andrea Giupponi eMassimo Berlusconi nel 2008, fino all’ultimo di Bruna Benedusi nel 2016 nella specialità Enduro.

Felice ed emozionato Guido Consonni, presidente della società dal 2006 al 2012, che ha rievocato anno dopo anno i passaggi più significativi di una vita societaria vivace anche in ambito dirigenziale.  Poca enfasi e molti contenuti che hanno coinvolto autorità locali e sportive della Federazione Ciclistica Italiana, presenti il vice Presidente Nazionale della F.C.I., Michele Gamba,  il Consigliere Regionale, Alfredo Zini, il Presidente del Comitato Provinciale di Lecco, Alessandro Bonacina, il Sindaco di Robbiate, Daniele Villa, che ha espresso la sua grande soddisfazione di avere sul proprio territorio una società con una così lunga tradizione di cui fa parte anche la carriera di Roberto Gusmeroli, che nel S.S. Alba, sotto la guida del D/S Alessandro Locatelli inizio la sua strada verso il professionismo.

«Questa non sarà l’unica festa per i 60 anni della nostra società – ha detto Guido Consonni – Nel mese di giugno vogliamo coinvolgere per questa importante ricorrenza anche tutta la cittadinanza di Robbiate con una serata in Sala Consigliare.   Sono tanti che seguono con affetto la nostra attività e prepareremo per tutti una bella serata con dei filmati che riproporranno il lungo cammino iniziato nel 1957 che rivivremo anche attraverso tanti aneddoti»

Terminata la parte rievocativa, spazio alla presentazione dei programmi 2018.  E’ stata confermata la struttura della squadra che dal 2013 svolge la sua attività nel settore giovanile con una cinquantina di Giovanissimi e alcuni tesserati nelle categorie agonistiche Junior e Under 23 che saranno impegnati nella imminente stagione nelle più importanti manifestazioni nazionali.
Dunque tanti ragazzi con la maglia del Team Alba Orobia Bike che nel 2018 allestirà presso la  pista-scuola mtb il 25° Trofeo G. Zagni a.m. per Giovanissimi, già in calendario per il 27 maggio, che sarà prova del circuito Asso Bike Junior Circuit, mentre il 15 giugno la macchina organizzativa sarà impegnata con l’organizzazione del Campionato Regionale  XCE Eliminator – Trofeo Comune di Robbiate per tutte le categorie.

Il pranzo non poteva che concludersi col taglio della torta con tutti gli ultimi presidenti della società robbiatese, Giovanni Casati (1989-2005), Guido Consonni (2005-2012), Giuseppe Venturini e l’ultimo, Sergio Galli, con l’auspicio di una nuova stagione ormai alle porte ricca di altrettante soddisfazioni come le 59 già concluse.


“Il Team Alba Orobia Bike negli ultimi anni ha investito molto nella crescita dei giovanissimi, promuovendo il ciclismo fuoristrada sul territorio robbiatese” – ha detto Sergio Galli, presidente del team dal 2017 – “Lo sviluppo della società passa attraverso questo percorso, vorremmo ripercorrere con gli atleti più giovani il glorioso passato della società più longeva tra tutte quelle di Robbiate.  Lo scorso anno abbiamo avuto la soddisfazione del titolo di Campione Regionale Cross Country Eliminator con l’Esordiente Davide Guzzonato, ma ci piace sognare in grande pensando ad un tricolore nelle categorie giovanili, che completerebbe la collezione nella bacheca del team che conta 11 tricolori e un titolo Europeo”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento