menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente del Rugby Lecco Stefano Gheza (al centro) in compagnia del sindaco Brivio (a destra) e di Don Ettore all'interno della Club House

Il presidente del Rugby Lecco Stefano Gheza (al centro) in compagnia del sindaco Brivio (a destra) e di Don Ettore all'interno della Club House

Club House Rugby, la difesa di Gheza: "Proveremo che non c'è stato abuso"

L'Assessore allo Sport e Presidente del Rugby Lecco rompe il silenzio tenuto nelle ultime 24 ore sulla questione

Disposto a dimettersi dalla carica di Assessore allo Sport, "pur di dimostrare la buona fede del Rugby Lecco": farà rumore la presa di posizione di Stefano Gheza, che dei "Leoni" è presidente e da 24 ore è al centro della bufera per via dell'ordinanza che pretende l'abbattimento della Club House del Centro Sportivo "Al Bione".

Il numero uno dell'associazione lecchese e membro della Giunta comunale ha parlato a Lecco Channel News (leggi le sue dichiarazioni), facendo eco a un comunicato stampa diramato sulla pagina Facebook poco prima: "L'Asd Rugby Lecco, nella persona del Presidente Stefano Gheza - si legge - ha ricevuto l’ordinanza emessa dal Comune di Lecco in data 31/8/2017, e precisa quanto segue: si tratta di un atto dovuto dagli Uffici del Comune e il Rugby Lecco espleterà tutte le proprie difese anche in sede amministrativa, riaffermando l'assoluta correttezza del proprio operato".

I prossimi giorni dovranno, per forza di cose, portare a delle novità di rilievo: da più parti il fuoco su Gheza è stato di portata rilevante e in tanti ne hanno chiesto la "testa" di Amministratore. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento