menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Rugby Lecco resiste e piega la capolista Sondrio

Meritata vittoria dei blucelesti in Valtellina per 25-20: decisivo l'allungo nel primo tempo e la lotta nel secondo.

A completare il successo della realtà sportiva lecchese su quella dei "cugini" sondriesi ci ha pensato il Rugby Lecco, vincitore contro la Sertori nel derby della palla ovale.

Il quindici di Sebastian Damiani si è reso protagonista di una grande partita in Valtellina, conquistando la posta con un 25-20 che acquisisce ancor più valore poiché rifilato all'ex capolista del girone 1 di serie B (insieme al Parabiago, oggi sconfitto dal Piacenza).

La cronaca. A sbloccare il tabellino Jospeh Brambilla al 14' con un piazzato; al 25' la mischia bluceleste spinge e conquista una meta tecnica, lo stesso Brambilla trasforma ed è 10-0. A metà gara punteggio sul 13-0, ma l'inizio ripresa è tutto del Sondrio che con due mete e una trasformazione rimette il risultato in bilico sul 13-12. C'è addirittura il sorpasso grazie a un calcio preciso tra i pali, cui reagisce Scandolara con la seconda meta lecchese. La Sertori non ci sta e realizza ancora per un 20-18 che a pochi minuti dal termine sembra poter regalare la vittoria ai padroni di casa. Nel finale però il cuore bluceleste viene premiato dalla meta di Sgarbossa, con annessa trasformazione per il 25-20 finale in favore del Lecco.

Gli uomini di Damiani hanno mostrato i muscoli e l'orgoglio, portando a casa un match che nel secondo tempo rischiava seriamente di sfuggire dalle loro mani. Grazie alle contemporanee sconfitte delle due capoliste, ora i blucelesti hanno accorciato il distacco dalla vetta a 14 punti con una partita ancora da recuperare. Le speranze di rimonta in campionato passavano da una combinazione di risultati simili e ora si può cominciare a sognare di nuovo la zona play-off, per quanto ancora distante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento