menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le nuove maglie del Rugby Oggiono

Le nuove maglie del Rugby Oggiono

ASD Rugby Oggiono, presentate le nuove maglie

Il presidente Pellegrino: "Fino a qualche anno fa raccoglievamo gli scarti del calcio, ora invece tutti i bambini possono scegliere che sport fare"

Nuove maglie, ambizioni rinnovate e lo stesso entusiasmo che lo scorso ottobre ha portato alla nascita dell'ASD Rugby Oggiono.
A introdurre la serata di presentazione delle nuove divise è il presidente Vinicio Pellegrino, che parla di fronte a un folto pubblico composto da dirigenti, sponsor, genitori e piccoli atleti: "Nel 2014 siamo partiti con 6 ragazzi e 2 giornate di open day, ma in breve tempo siamo arrivati a 30 iscritti. Ci siamo posti l'obiettivo di tornare al rugby vero, fatto di rispetto ed educazione. I miei ringraziamenti vanno agli sponsor e tutte le persone che si sono prodigate per far si che tutto questo accadesse."

Il verde, il bianco e il blu (a striscie orizzontali) campeggeranno sulle prossime maglie: "Per richiamare i colori della Lombardia e della sua natura", il commento dello stesso Pellegrino.

Negli scorsi mesi il presidente ha svolto parecchie ore di lezione alle Scuole Medie di Oggiono e, nel prossimo anno, si arriverà a formare le squadre Under 8, Under 10, mentre c'è qualche dubbio su Under 12 e Under 14. In cantiere anche una squadra di rugby femminile Under 16.
Oltre alle formazioni giovanili, la società oggionese proporrà dei corsi di motricità legati al rugby per i bambini della scuola materna, che ovviamente si svolgeranno con movimenti e materiali adeguati.

"Fino a qualche anno fa - conclude Pellegrino - raccoglievamo gli scarti del calcio e degli altri sport, ora ai bambini viene posta una scelta. Il progetto prevede anche di avere un campo regolamentare nostro, ma questi sono discorsi da fare con l'amministrazione comunale."

Ed è Alessandro Negri, assessore allo sport del comune di Oggiono, a raccogliere il pallone ovale: "L'obiettivo è quello di portare il numero maggiore di sport sul nostro territorio e ci prodigheremo per trovare una casa a questa realtà importante."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento